Pubblicato il Lascia un commento

Paolo Saporiti – Paolo Saporiti

Paolo Saporiti
Se si dovesse fare un esempio di un esponente della musica indie che meglio rappresenta la scena italiana, difficilmente non verrebbe in mente Paolo Saporiti, soprattutto a fronte di questo suo lavoro.

Con il quinto album, infatti, Saporiti si conferma come uno degli esponenti di spicco della musica indie italiana.

E’ lo stesso artista a spiegarci il senso del lavoro: “Dopo l’uscita de ‘L’ultimo ricatto’ ho sentito forte l’esigenza di potermi esprimere nella mia lingua natìa, per poter raggiungere meglio e più facilmente quel pubblico immaginario che, nelle giornate di sole, viene a riempire e occupare le mie stanze di ascolto, qui in casa”.

Un disco che segna la crescita dell’artista: musicalmente e umanamente. Se nel lavoro precedente era il ‘bambino Saporiti’ che ci parlava delle sue esplorazioni, adesso siamo di fronte a un musicista divenuto adulto: questo album rappresenta la maturità, arrivata a compimento di un viaggio a ritroso nelle proprie radici, come testimonia anche la foto scelta per la copertina, che ritrae un pezzo del passato della famiglia di Saporiti.

La voce calda dell’artista accompagna, quindi, in un viaggio alla ricerca delle sue radici.
Musicalmente si sentono in maniera netta le influenze che fanno parte della formazione del musicista: da Van Morrison a Nick Drake a Ian Anderson, tutti sono presenti, a loro modo, in questo disco.

Importante per questo disco è sicuramente l’apporto che proviene da Xabier Iriondo, il chitarrista degli Afterhours, che qua si occupa degli arrangiamenti, dando un importante contributo al suono complessivo del disco, rendendolo molto eterogeneo e di sicuro impatto.

Questo lavoro di Saporiti, certamente, non mancherà di piacere agli amanti del folk e dintorni, m anche quelli a cui piace più genericamente la musica indie, si possono avvicinare a questo artista e scoprirne lo sfaccettato mondo.

https://youtu.be/L8egRHmRmAU

TRACKLIST

  1. Come venire al mondo
  2. Io non ho pietà
  3. Cenere
  4. Sangue
  5. Come Hitler
  6. L’effetto indesiderato
  7. Ho bisogno di te
  8. Erica
  9. In un mondo migliore
  10. Caro presidente
  11. Il vento che dice addio alla Luna
  12. P.S.

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.