Pubblicato il Lascia un commento

East India Youth – Culture of Volume

‘Culture of Volume’ è il secondo album del musicista inglese East India Youth, pubblicato per la XL Recordings.
La maggior parte della produzione e delle registrazioni sono ad opera di William Doyle.
Secondo il produttore, il nome dell’album proviene da un verso del poema ‘Monument’ di Rick Holland.
‘Culture of Volume’ è stato mixato da Graham Sutton e l’artwork è di Dan Tombs, che, per la sua realizzazione si è ispirato all’opera di Andy Warhol.
La nuova relazione di William Doyle – il vero nome di East India South – e la XL Recordings, offre al musicista un’opportunità per misurarsi con la sua dimensione più pop, senza però perdere quell’onda sperimentale che caratterizza i suoi lavori. Un album che non delude e conferma la validità del progetto di Doyle, dopo il grande successo del primo lavoro ‘Total Strife Forever’ che si è guadagnato, lo scorso anno, la nomination al Mercury Prize come album dell’anno.

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.