Pubblicato il Lascia un commento

Sleaford Mods: con ‘Key Market’ torna il duo rivelazione dello scorso anno

sleaford mods keyPrendi un fottuto, strafottente figlio della cosidetta working class inglese, che pare uscito da un film di Ken Loach e che passa le sue giornate al pub a bere, parlare, straparlare, urlare, litigare e sputare sangue in lunghe inutili discussioni, sulla politica e la società, per cercare di riscattare giornate che girano a vuote.

Una rabbia che si carica a mille dietro ad una, due tre… pinte di birra e ad una frustrazione che non vede vie di uscita.

Prendi che questo tipo, un giorno trova il modo di vomitare tutte queste parole in forma di spoken word, un fiume di insulti, di fuck off, di cazzeggi e attacchi lucidi e veementi contro il sistema e scopre che funziona.

Prendi che il tipo incontra un’altro tipo, che come lui ama il punk come movimento anti sistema, marcio, sporco, anarchico e imbecille, ma musicalmente si spingono di qualche anno più in avanti, pochi in realtà quelli del post punk inglese primi anni ’80 per intenderci e nella fattispecie quello che dai P.I.L. di John Lydon porta ai Fall di Mark E. Smith.

Prendi che il secondo tipo abbia una capacità straordinaria a realizzare, attraverso una elettronica mimimale e povera sul suo computer basi ossessive e martellanti, che sembrano fatte apposta per il turpiloquio del primo, costruite su una architettura sonora tutta cucita su linee di basso e batteria. E prendi che quest’ultimo sappia spingere il pulsante del suo computer come nessun altro (se non ci credete vedetevi un qualsiasi video del duo che gira in rete) e godetevi il più improbabile rap/punk set del momento.

Prendi una delle realtà più intriganti degli ultimi tempi e fatti raccontare il loro mondo che per quanto agli antipodi potrebbe essere anche il tuo.

Sleaford Mods – Key Market
Tracklist

  1. Live Tonight
  2. No One’s Bothered
  3. Bronx In A Six
  4. Silly Me
  5. Cunt Make It Up
  6. Face To Faces
  7. Arabia
  8. In Quiet Streets
  9. Tarantula Deadly Cargo
  10. Rupert Trousers
  11. Giddy On The Ciggies
  12. The Blob

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.