Pubblicato il Lascia un commento

Ulan Bator – Tohu-Bohu

A sei anni dal loro ultimo lavoro, tornano gli Ulan Bator di Amaury Cambuzat e non deludono certamente. I suoni di questo nuovo lavoro ‘Tohu-Bohu‘ sono quelli tipici della band francesce, dove ci sono tutte le atmosfere che il leader della band ama esplorare: quelle francesi, su tutte, ma anche echi africani, americani e perfino italiani. Anzi, questo lavoro all’Italia deve parecchio, anche perché è stato registrato in uno studio nei pressi di Varese.
Un discorso a parte va fatto sui testi. Si tratta, infatti, di liriche che rispecchiano fedelmente il tempo che viviamo, fino a partire dal titolo del disco (e di una delle canzoni più belle dell’intero album), Tohu-Bohu, che in gergo francese significa ‘gran confusione’. Quella confusione che regna nei rapporti interpersonali e nei rapporti tra nazioni e che gli Ulan Bator cercano di esplorare se non in modo originale, almeno in maniera interessante.

TRACKLIST

  1. Newgame.com
  2. Speakerine/li>
  3. Regicide/li>
  4. R136A1/li>
  5. Missy & The Saviour/li>
  6. A T/li>
  7. Mister Perfect/li>
  8. Ding Dingue Dong/li>
  9. Tohu-Bohu/li>
  10. Donne/li>

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.