Pubblicato il Lascia un commento

The Temperance Movement – White Bear

Dopo tre anni dal loro album di debutto, tornano i The Temperance Movement, acclamati dal pubblico e dalla critica come una delle migliori band della corrente new rock britannica. E lo fanno con ‘White Bear’, un album formato da dieci tracce nuovissime, anticipate dal primo singolo ‘Three Bulleits’.
A partire dal loro primo lavoro – che portava lo stesso nome della band – i The Temperance Movement si sono attestati come una delle novità più interessanti del panorama rock inglese e si sono accaparrati la posizione n. 12 degli album più venduti in Gran Bretagna nel 2013. Dopo l’uscita dell’album, la band è stata impegnata in una serie di concerti, quasi tutti sold out e ha preso parte ai maggiori festival nel mondo, fino ad essere band di supporto dei Rolling Stones nell’acclamato tour europeo del 2014 e, ancora, nel Nord America, nel 2015.
La voce particolare di Phil Campbell, molto profonda e graffiante, rende il suono della band qualcosa di particolare e ha fruttato al cantante di essere nominato tra una delle migliori voci presenti oggi sulla scena rock. Accanto a lui, Damon Wilson alla batteria e Nick Fyffe al basso che, ancora una volta, danno impulso al suono dei The Temperance Movement, mentre i riff blues dei chitarristi Luke Potashnick e Paul Sayer, fanno fare un salto da gigante nella qualità del suono della band, dandogli freschezza e contemporaneità.

TRACKLIST

  1. Three Bulleits
  2. Get Yourself Free
  3. A Pleasant Peace I Feel
  4. Modern Massacre
  5. Battle Lines
  6. White Bear
  7. Oh Lorraine
  8. Magnify
  9. The Sun And Moon Roll Around Too Soon
  10. I Hope I’m Not Losing My Mind

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.