Pubblicato il Lascia un commento

InStore – I Gatti Mézzi allo Sky Stone & Songs il 13 aprile per presentare ‘Perché hanno sempre quella faccia’ a parole e in musica

GATTI MEZZI FOTOMercoledì 13 aprile, alle ore 18:30, allo Sky Stone & Songs saranno ospiti i Gatti Mézzi, al secolo Tommaso Novi (piano e voce) e Francesco Bottai (chitarra e voce), che presenteranno il loro nuovo disco: ‘Perché hanno sempre quella faccia’ (Picicca Dischi/Sony Music), uscito da pochissimi giorni.

Il duo pisano, per la prima volta allo Sky Stone & Songs, non si limiterà a incontrare i fans per firmarne la copia del disco e fare la classica fotografia, ma presenterà il nuovo lavoro spiegandone l’origine. Tra una chiacchiera, una firma e una foto, ci potrebbe essere lo spazio anche per un po’ di musica suonata dal vivo allo Sky Stone.

Il nuovo lavoro del duo pisano incarna la cocciutaggine tipicamente toscana di mettere sempre tutto in discussione. «Ci sembra – dicono i due artisti – che questo disco parli soprattutto della voglia e dell’importanza di mettersi in gioco, di vivere, appunto». Stando alle parole degli autori, ‘Perché hanno sempre quella faccia’ parla della voglia di uscire dalla palude di se stessi per cercare di capire cosa vi sia più in là, oltre le certezze che abbiamo. «C’è l’amarezza tragicomica – dicono – che ci appartiene tanto».
Si tratta di 11 tracce in cui testi ironici e provocatori si intersecano con un tessuto musicale moderno e colto, che spazia dall’indie al jazz, dal funk al blues. Le parole che i Gatti Mézzi sfoderano brano per brano, descrivono un quadro che va ben oltre l’esperienza personale dei due giovani autori e sembra prendere forma in un contesto più ampio che si declina nella sensibilità di un’intera generazione.

I Gatti Mézzi hanno unito le loro forze nel 2005, grazie alla passione comune per un tipo di composizione ironica, sperimentale, colta e irriverente, ai limiti del goliardico, che scivola su melodie che spaziano dal jazz allo swing, passando per le sonorità della più raffinata musica popolare. Un mondo musicale di riferimento composto da grandi nomi della musica italiana, come Giorgio Gaber, Paolo Conte, Fred Buscaglione. Nel 2006, autoproducono il loro primo lavoro in studio ‘Anco alle puce ni viene la tosse’; nel 2007 vincono il Premio Ciampi per i brani ‘Tragedia dell’estate’ e ‘La zuppa e ‘r cacciucco’; a febbraio 2009, i Gatti Mézzi incidono ‘Struscioni’, che vende oltre 15mila copie in due anni. Con l’uscita dell’album successivo ‘Berve fra le Berve’, si consolida la tenuta della band che ottiene riconoscimenti di pubblico e di critica, confermati dal successo ottenuto con l’album successivo, ‘Vestiti leggeri’, datato 2013, considerato il disco della maturità artistica, con riferimenti più intimi e riflessivi. Nel 2015, il duo firma la colonna sonora del film ‘Fino a qui tutto bene’ di Roan Johnson e ottengono la candidatura come miglior brano originale con la canzone ‘Morirò di incidente stradale’.

TRACKLIST

  1. Ci voleva un divano
  2. Il mare è una scusa
  3. I miei amici non si sposano
  4. Con gli occhi conto i panni
  5. L’estate sbagliata
  6. Sassini
  7. Io, te, il bar
  8. Non cambieremo mai
  9. Nora
  10. Mario, fino a qui tutto bene
  11. L’uomo del momento
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *