Pubblicato il Lascia un commento

Niccolò Fabi – Una somma di piccole cose

Una somma di piccole cose rappresenta sicuramente una delle novità più interessanti per quanto concerne la musica italiana. Leggero, lieve e sensibile come, in fondo, è anche lo stesso cantautore romano, quello a cui siamo di fronte è un disco che si fa ascoltare, comprendere e apprezzare anche nel tempo. Non un ascolto casuale, ma attento, lo rendono un pezzetto importante della vita di ognuno di noi.
Il disco è stato realizzato da Niccolò Fabi in totale autonomia, il cantautore ha infatti creato e registrato tutto il lavoro in una casa di campagna, sulla scia dei suoi ascolti musicali quotidiani, in particolare del cantautorato folk statunitense.
L’album, che si compone di 9 canzoni, è il risultato di un’analisi molto lucida, a tratti spietata, di alcune dinamiche emotive, personali e collettive.
Niccolò Fabi non è solo cantautore, ma anche produttore e polistrumentist. Ha alle spalle 9 progetti discografici, 1 raccolta e numerose e importanti collaborazioni artistiche, la più recente quella con i compagni e amici Max Gazzè e Daniele Silvestri. Negli anni ha inoltre continuato a lavorare sul rapporto tra parole e musica sia in termini performativi con appuntamenti all’interno di rassegne culturali che in chiave formativa, è attualmente docente all’interno della scuola Officina delle arti Pierpaolo Pasolini.
Impegnato nel sociale, il cantautore continua attivamente la collaborazione con l’ONG Medici con l’Africa – Cuamm e recentemente ha scritto insieme al geologo Mario Tozzi lo spettacolo “Musica Sostenibile”, indirizzato alla comprensione e alla divulgazione di tematiche ambientali, spesso dimenticate.

TRACKLIST

  1. Una somma di piccole cose
  2. Ha perso la città
  3. Facciamo finta
  4. Filosofia Agricola
  5. Non vale più
  6. Una mano sugli occhi
  7. Le cose non si mettono bene
  8. Le chiavi di casa
  9. Vince chi molla
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.