Pubblicato il Lascia un commento

Anohni – Hopelessness

E’ il primo album che pubblica con il nuovo nome – Anohni – e si chiama Hopelessness, ma è il quinto della carriera di Antony Hegarty, meglio noto per il suo ensemble, Antony & The Johnsons. E’ stato co-prodotto, oltre che dall’artista di nascita inglese, ma americano di adozione, anche da Oneohtrix Point Never e da Hudson Mohawke.
Il lavoro si discosta per certi versi da quelli precedenti di Antony & The Johnsons, ma per altri rimane fedele alle sonorità del passato, sebbene Anohni abbia dichiarato che si tratta fondamentalmente di un disco elettronico. L’artista ha anche sottolineato di non essere sicuro che questo lavoro, proprio per il fatto di essere maggiormente spostato sull’elettronica, sarà apprezzato da chi amava i suoi lavori precedenti.
In realtà, però, non è così lontano dalle sonorità che hanno decretato il successo, negli anni passati, di Antony & The Johnsons: la voce dell’artista, estremamente caratterizzante, riesce, infatti, a infondere una specificità alla sua produzione, che fa sì che Hopelessness possa tranquillamente essere visto come ‘successore’ dei quattro lavori che lo hanno preceduto.
Anticipato dal singolo ‘4 Degrees’, è Anohni che ne spiega il significato: «Sono stanca di essere in lutto per l’umanità e ho anche pensato che pretendere di non essere parte del problema non sia totalmente onesto. ‘4 degrees’ è un tentativo brutale di rendermi responsabile, non solo di dare valore alle mie intenzioni ma di riflettere sul vero impatto delle mie azioni».



TRACKLIST

  1. Drone Bomb Me
  2. 4 Degrees
  3. Watch Me
  4. Execution
  5. I Don’t Love You Anymore
  6. Obama
  7. Violent Men
  8. Why Did You Separate Me from the Earth?
  9. Crisis
  10. Hopelessness
  11. Marrow

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.