Pubblicato il Lascia un commento

Eric Clapton – I Still Do

I Still Do è il ventitreesimo album da solista di Eric Clapton ed è stato pubblicato dall’etichetta indipendente Bushbranch Records/Surfdog Records.
Questo album del compositore inglese comprende sia del nuovo materiale scritto dallo stesso Clapton, sia delle versioni cover di alcune canzoni classiche, interpretate nello stile del grande chitarrista.
Per la realizzazione di questo lavoro, Clapton si è riunito con il produttore Glyn Johns e la copertina è stata realizzata dal pittore Peter Blake che aveva già lavorato con Clapton.
Questo lavoro segue il successo globale che Clapton ha riscosso nel 2014 con ‘The Breeze – An Appreciation of JJ Cale’, che è stato realizzato nell’estate del 2014, la compilation ‘Forever Man’ della primavera 2015 e il film e live album ‘Slowhand at 70 – Live at the Royal Albert Hall‘, della fine del 2015.
Un giallo si stende su questo lavoro: in un primo momento, infatti, pareva che tra i collaboratori di Slowhand vi fosse anche George Harrison, ma sulla propria pagina Fb, Clapton stesso affermò che la notizia era priva di fondamento. Il post venne prontamente cancellato e sulla questione non si è fatta più parola, sebbene lo staff del musicista abbia negato la presenza dell’ex Beatle e abbia svelato che sotto lo pseudonimo di Angelo Mysterioso si cela Ed Sheeran.
Di questa pubblicazione esiste anche una versione deluxe con 2 canzoni in più.

TRACKLIST

  1. Alabama Woman Blues (Leroy Carr)
  2. Can’t Let You Do It (JJ Cale)
  3. I Will Be There” [featuring Angelo Mysterioso (Ed Sheeran)] (Paul Brady, John O’Kane)
  4. Spiral (Eric Clapton, Andy Fairweather Low, Simon Climie)
  5. Catch the Blues (Eric Clapton)
  6. Cypress Grove (Skip James)
  7. Little Man, You’ve Had a Busy Day (Maurice Sigler, Mabel Wayne, Al Hoffman)
  8. Stones in My Passway (Robert Johnson)
  9. I Dreamed I Saw St. Augustine (Bob Dylan)
  10. I’ll Be Alright (Traditional)
  11. Somebody’s Knockin’ (JJ Cale)
  12. I’ll Be Seeing You (Irving Kahal, Sammy Fain)
  13. Limited Edition “Denim Box” version – Bonus Tracks

  14. Lonesome
  15. Freight Train
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *