Pubblicato il Lascia un commento

Nella Notte di San Giovanni la prima data del tour ‘Polvere’ di Capossela che sarà a Lucca il 13 luglio

Vinicio Capossela_foto di Valerio Spada_mIl 13 luglio sarà a Lucca, ma intanto siamo alla ‘data zero‘ del suo tour. Si tratta di Vinicio Capossela che sta per partire con la serie di live durante i quali porterà sui palchi d’Italia ‘Canzoni della Cupa‘, il suo più recente lavoro, balzato direttamente al primo posto della classifica dei dischi più venduti dove resta a un mese di distanza dalla sua pubblicazione.
La data di inizio di ‘Polvere‘ è fissata per il 23 giugno a Cava di Ricci a Pignola (in provincia di Potenza)

Non è una data qualsiasi quella scelta da Vinicio Capossela per dare ufficialmente il via al tour. Il 23 giugno è infatti la Notte di San Giovanni, una notte che porta in sé storie e leggende che risalgono a tempi remoti e che ha ispirato un brano contenuto in “Canzoni della Cupa”, intitolato proprio “La notte di San Giovanni”.

«L’avventura della Polvere – scrive lo stesso Capossela – inizierà dal grembo della terra. In una cava, un ripiano sassoso scavato a fatica alla montagna, nei monti della Lucania. Comincerà nella notte di san Giovanni. La notte del solstizio, nel giorno in cui il sole tocca l’apice e poi inizia a calare, cedendo man mano alle forze dell’oscurità. Inizieremo il sollevamento della Polvere, nel punto del sole più alto, per incamminarci fino all’Ombra, fino al punto della notte più lunga. Questo sarà il tour di Canzoni della Cupa. Partirà dalla Cava Ricci sopra Pignola, il paese della pietra intagliata a ricamo nei davanzali, dove una sera di 13 anni fa piombammo come un mucchio selvaggio cercando musiche della terra, e trovammo vino e donne, e quadriglie e baldoria. L’ostinazione al sogno dei suoi abitanti, abituati alle corse degli asini di sant’Antonio abate, consentirà a tutti di raggiungere questo davanzale sassoso su costoni abituati alle scorze di mulo. La notte di San Giovanni si ardono fuochi, si indagano presagi, si brucia nel sabba. Nel bacile si possono vedere le ombre di Salomè e Erodiade inseguirsi per l’eternità. Si espone un cardo alla finestra per conoscere se ci si sposerà entro l’anno. La notte di San Giovanni si raccolgono erbe magiche. Si raccolgono noci che diverranno liquore. La prossima notte di San Giovanni noi raccoglieremo questa fascina di canzoni di terra e la arderemo sotto un costone, come battesimale. Vi aspettiamo, per bruciare il passato e indagare il futuro. Un futuro prossimo. Dal tramonto all’alba».

A “Polvere” seguirà il tour autunnale “Ombra”, che avrà luogo nei principali teatri italiani.

I biglietti sono disponibili in prevendita su TicketOne.

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *