Pubblicato il Lascia un commento

Steve Hackett – The Total Experience Live in Liverpool

Il vero rischio è che si pensi che si tratta di un qualcosa già visto, già sentito e già presentato. Ma in effetti così non è. Steve Hackett è da un po’ che propone dischi che riportano fedelmente i live che porta indefessamente in giro. E’ un lavoro importante, il suo, quello che fa sì che non si perda la memoria di un momento storico e musicale estremamente importante. Insomma, diciamocela tutta, se oggi i Genesis – quelli ‘veri’, quelli fino al 1975 – continuano ad esistere, in fondo, è solo merito di Steve Hackett.
Il quale ogni tanto – come lo scorso anno – ci regala delle piccole perle inedite, come ‘Wolf‘, qua si hanno due cd, nel primo il mitico chitarrista sperimenta nuovi territori, proponendo delle riletture interessanti di pezzi come ‘Love Song To A Vampyre‘ o ‘Out Of The Body‘, mentre nel secondo vi sono le riproposizioni degli anni d’oro dei Genesis.
Quindi, sebbene un lavoro nuovo abbia sempre un valore aggiunto, quello che Steve Hackett propone per il 2016 è un grande album che permette di guardare al passato, ma con gli occhi del presente.

TRACKLIST

CD1

  1. Corycian Fire Intro
  2. Spectral Mornings
  3. Out Of The Body
  4. Wolflight
  5. Every Day
  6. Love Song To A Vampire
  7. The Wheel’s Turning
  8. Loving Sea
  9. Jacuzzi
  10. Icarus Ascending
  11. Star Of Sirius
  12. Ace Of Wands
  13. A Tower Struck Down

CD 2:

  1. Shadow Of The Hierophant
  2. Get ‘em Out By Friday
  3. Can-Utility And The Coastliners
  4. After The Ordeal
  5. The Cinema Show
  6. Aisle Of Plenty
  7. The Lamb Lies Down On Broadway
  8. The Musical Box
  9. Clocks
  10. Firth Of Fifth
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.