Pubblicato il Lascia un commento

Fantastic Negrito – The Last Days of Oakland

The Last Days of Oakland è il primo album di Fantastic Negrito, artista acclamato dalla critica e conosciuto per essere riuscito a fondere insieme blues, soul e rock.
Importanti anche le tematiche che sono state trattate in questo lavoro: il frontman Xavier Dphrepaulezz infatti nelle canzoni che compongono The Last Days of Oakland tratta argomenti che vanno dalla socio-economia alla lotta di classe, forte del fatto che lui stesso tocca con mano la realtà che racconta dal suo ‘osservatorio’ nell’East Bay dove vive.
«Qualcosa è accaduto – ha affermato Xavier Dphrepaulezz – siamo in una nuova fase. Un’era è definitivamente finita e lo posso sentire in ogni grande città dove mi sono fermato per i miei concerti negli Stati Uniti. Le persone di colore si sono mosse fuori dalle città, che sono diventate praticamente impossibili da vivere, sia per il costo degli affitti e della vita in generale».
Per Dphrepaulezz, però, la fine di qualcosa significa sempre l’inizio di qualcos’altro: «Mi piacciono le opportunità che ho e mi piacciono quelle che hanno gli altri: è una cosa positiva, se scegliamo di prendere tutti insieme questa strada».
Fantastic Negrito realizza una musica tipicamente americana, per scelta, cioè, che si rifà ai bluesman storici, ma realizza la sua musica modernizzando la tradizione grazie al campionamento e al loop delle sue registrazioni live.
Un disco veramente interessante, ma che, forse, ricorda un po’ troppo da vicino il lavoro degli Algiers, ai quali, oltre ai suoni, è accumunato anche dall’impegno sociale.

TRACKLIST

  1. Last Days of Oakland (Intro)
  2. Working Poor
  3. About a Bird
  4. Scary Woman
  5. What Do You Do (Interlude 1)
  6. The Nigga Song
  7. In the Pines
  8. Hump Thru the Winter
  9. Lost in a Crowd
  10. El Chileno (Interlude 2)
  11. The Worst
  12. Rant Rushmore
  13. Nothing Without You

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.