Pubblicato il Lascia un commento

Preoccupations – Preoccupations

In origine erano i Viet Cong e dettero alle stampe un disco di grande interesse nel 2015. Quel nome, però, ha causato non pochi problemi alla band canadese, tanto da farli fermare un momento e farli riflettere sull’opportunità o meno di cambiare nome. E la decisione è stata presa: nascono così i Preoccupation che hanno dato alle stampe un nuovo disco, appena pubblicato che porta il loro stesso nome.

Ma se il nome è cambiato, non sono cambiati i riferimenti della band, i temi trattati e la potenza della musica. In questo album, infatti, si trovano echi di band come i Bauhaus, i Joy Division o i Cure. Influenze forti, che guardano al passato pur proiettando quel tipo particolare di musica direttamente nel Terzo Millennio.
I temi trattati, invece, sono molto personali, quasi si trattasse di una sorta di terapia di gruppo da quanto sia introspettiva, spostando il riflettore dalla distruzione – che si trovava nell’album dei Viet Cong – alle relazioni affettive che sono centrali in questo lavoro. E gli ingredienti dei Viet Cong restano quindi intatti, dando alle stampe un disco che in tutto e per tutto segue quello passato, scrivendo un secondo capitolo di quella che sembra essere una storia sicuramente molto interessante.

TRACKLIST

  1. Anxiety
  2. Monotony
  3. Zodiac
  4. Memory
  5. Degraded
  6. Sense
  7. Forbidden
  8. Stimulation
  9. Fever

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *