Pubblicato il Lascia un commento

Nobel per la Letteratura: silenzio assoluto da parte di Bob Dylan

bobdylanTutto tace. Dopo l’annuncio dell’assegnazione del Nobel per la Letteratura a Bob Dylan, tutti hanno parlato. Meno il diretto interessato.

Ha suonato alla sei giorni di musica ‘Desert Trip‘, ma è salito sul palco e ha fatto parlare per sé solo la sua musica. Non ha proferito parola.

Non ha accettato il prestigioso riconoscimento. Non lo ha, però, nemmeno rifiutato. E’ tutto sospeso.
Sono sospesi gli accademici che glielo hanno assegnato. Sono sospesi i molti fans che hanno esultato all’assegnazione. Sono sospesi i detrattori, forse sorpresi da questo silenzio.

boib-dylanIntanto la polemica dilagata è sul fatto che un riconoscimento per la letteratura non doveva/poteva essere assegnato a un ‘cantante’. Un discorso quanto meno assurdo: da sempre la tradizione dei menestrelli e dei trovatori (la letteratura insegna) è stata riconosciuta come ‘forma letteraria’ e, pertanto, diventa difficile immaginare come, ai giorni nostri, non si possa riconoscere il fatto che le liriche scritte da Bob Dylan siano a buon diritto ascrivibili a una forma letteraria che rimanda alla poesia.

Non solo: un premio di altissimo prestigio quale il Nobel assegnato a un musicista quale Bob Dylan rende ufficiale il fatto che la musica contemporanea fa parte della ‘cultura alta’ e non della ‘cultura bassa’. E anche questo non è poco.

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.