Pubblicato il Lascia un commento

‘Imprisoned for Art’: Johnny Depp, Peter Gabriel, Tom Morello per dare voce ai colleghi ‘colpevoli’ di essere artisti

thevoiceprMusicisti, attori, scrittori e registi, ogni anno vengono imprigionati perché la loro arte viene percepita come un pericolo per il Paese dove vivono. Nasce in difesa di questi artisti e della loro libertà di espressione la nuova campagna di The Voice Project, nella quale artisti ‘liberi’ si sono fatti fotosegnalare al posto di quelli imprigionati. La foto è divenuta una t-shirt o delle felpe e il 100 per cento del ricavato della vendita di queste sarà interamente impiegato per pagare gli avvocati difensori agli artisti rappresentati dai colleghi liberi.

the-voice-projectUna campagna che ha visto aderire Peter Gabriel che perora la causa dello scrittore e giornalista eritreo Dawit Isaak, che è stato incarcerato senza processo ‘a tempo indeterminato’, perché accusato di essere un traditore. Accanto a lui l’attore Johnny Depp che ‘indossa’ la segnalazione del film-maker Oleg Sentsov, originario dell’Ucraina, dove è stato incarcerato.
E, ancora, il chitarrista dei Rage Against the Machine, Tom Morello, Nadya Tolokonnikova delle Pussy Riot, Anita Tijoux, Edward Sharpe e Alex Ebert dei Magnetic Zeros. Tutti abbinati ad altrettanti artisti che hanno perso la libertà per la loro arte e per averla usata per difendere la libertà di pensiero.

Del resto, The Voice Project è nato dieci anni fa proprio con questo intento e, cioè, ‘difendere la libertà di espressione‘ e sostenere quegli artisti che hanno anche un ruolo di attivista nel loro Paese di origine.

Questa nuova campagna, dall’evocativo titolo ‘Imprisoned for Art’, ha lo scopo di far conoscere i nomi, le storie e i volti degli artisti in carcere, spesso solo per aver messo in discussione il potere prestabilito.

La vendita delle t-shirt e delle felpe della campagna è limitata nel tempo ed è possibile effettuarla al sito di The Voice Project

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.