Pubblicato il Lascia un commento

Kula Shaker – K 20th anniversary edition

‘K’ – album di debutto dei Kula Shaker – compie vent’anni e lo fa tornando sul mercato nella versione in vinile. Quando uscì il 16 settembre 1996 diventò titolare di un record: il disco di debutto che ha venduto più copie nel minor tempo in Gran Bretagna. Un record che, prima dei Kula Shaker detenevano gli Elastica.
Le influenze che si ritrovano in questo album sono quelle di un rock psichedelico molto vicino a quello dei Grateful Dead, sebbene sia un disco ascritto a pieno titolo nel brit-pop: alla sua uscita, la critica fu abbastanza divisa in merito a questo lavoro, evidenziando la potenza della musica, ma anche le ombre che si trovano soprattutto in un senso di mancata completezza che pervade il lavoro.
La copertina del disco è stata affidata al fumettista Dave Gibbons e consiste in varie immagini collegate alla lettera ‘K’, compresi John F. Kennedy, Lord Kitchener, Karl Marx, Gene Kelly, Katherine Hepburn, Ken Dodd, Kareem Abdul-Jabbar, Danny Kaye, Kal-El (Superman), Boris Karloff (nei panni di Frankestein), Krishna, King Kong, Martin Luther King Jr., Kali, Nikita Krushchev, Grace Kelly, il numero 11 che simboleggia, appunto, la K e Rudyard Kipling e il suo libro ‘Kim’.

TRACKLIST
LP1

  1. Hey Dude
  2. Knight On the Town
  3. Temple of Everlasting Light
  4. Govinda
  5. Smart Dogs
  6. Magic Theatre
  7. Into the Deep

LP2

  1. Sleeping Jiva
  2. Tattva
  3. Grateful When You’re Dead / Jerry Was There
  4. 303
  5. Start All Over
  6. Hollow Man (Pts. 1 & 2)

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.