Pubblicato il Lascia un commento

John Wesley – A Way You’ll Never Be

John Wesley ha iniziato la sua carriera in un ambito progressive, collaborando con i Marillion, Fish e i Porcupine Tree, ma adesso la svolta alla sua carriera è completa. Il nuovo album che ha dato alle stampe, ‘A Way You’ll Never Be’ è sicuramente quello più attuale come suono tra quelli prodotti dal musicista americano.
In questa modernità, quindi, risiede l’interesse di ‘A Way You’ll Never Be’, che si avvale della collaborazione di Mark Prator alla batteria e alle percussioni e di Sean Malone al basso.
I temi trattati dai testi, le melodie e il modo stesso di suonare rendono le canzoni di questo album quelle che il musicista americano preferisce in assoluto tra tutte quelle da lui realizzate.
Stilisticamente, le canzoni rivisitano alcuni riff di chitarra tipici degli Anni Settanta che hanno colpito in maniera particolare John Wesley: «Dal punto di vista sonoro – ha spiegato l’artista – che mi hanno catturato e che avrei voluto fare io. Così ho messo assieme dei suoni tipicamente Anni Settanta caratterizzati dalla ‘grande chitarra’, associandoli ai suoni moderni che abbiamo a disposizione oggi noi chitarristi».
E’ da sottolineare come l’aggressività delle chitarre in questo disco faccia da contrappunto a quella che invece è una scrittura molto intimista.

TRACKLIST

  1. By The Light Of A Sun
  2. A Way You’ll Never Be
  3. To Outrun The Light
  4. The Revolutionist
  5. Nada
  6. The Silence In Coffee
  7. Unsafe Space
  8. Sun.A.Rose
  9. Epic
  10. Pointless Endeavors

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.