Pubblicato il Lascia un commento

The Sadies – Northern Passages

La band di Toronto The Sadies esce con il suo decimo album ‘Northern Passages‘, che suona molto ‘canadese’ come atmosfere. Il gruppo ha sempre avuto la capacità di creare delle atmosfere potenti in studio, ma molti dei migliori momenti di ‘Northern Passages’ suggeriscono che i The Sadies hanno raccolto a piene mani dalle atmosfere degli Anni Settanta.
Vi si trovano, infatti, echi del bellissimo ma sicuramente malinconico suono di Gordon Lightfoot, dei Poppy Family e dei Bells: tutte influenze che aleggiano in modo incomparabile sulle canzoni che compongono questo album.
Come sempre nei lavori dei The Sadies, la parte dedicata alla scrittura è in qualche misura perfino superiore rispetto alle capacità strettamente musicali e la produzione di Dallas Good riesce perfettamente a bilanciare l’alchimia che caratterizza questi brani.
Proprio come l’aurora boreale che è raffigurata sulla copertina dell’album, ‘Northern Passages’ è qualcosa di misterioso, oscuro e decisamente affascinante, nonché rappresenta un ottimo modo per rinfrescare la memoria e non scordarsi che i The Sadies sono una delle band più interessanti in circolazione.

TRACKLIST

  1. Riverview Fog
  2. Another Season Again
  3. There Are No Words
  4. It’s Easy (Like Walking) (feat. Kurt Vile)
  5. The Elements Song
  6. Through Strange Eyes
  7. God Bless The Infidels
  8. The Good Years
  9. As Above, So Below
  10. Questions I Never Asked
  11. The Noise Museum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.