Pubblicato il Lascia un commento

Sun Kil Moon – Common As Light and Love Are Red Valleys of Blood

‘Common As Light and Love Are Red Valleys of Blood’ è il primo album da solista di Sun Kil Moon dall’eccellente ‘Universal Theme’ del 2015 e segue l’album dello scorso anno che ha visto il musicista Mark Kozalek realizzare una collaborazione tra il suo progetto Sun Kil Moon e Jesu.
Un disco lungo, quasi due ore di musica, dove Kozalek – a differenza di quanto era avvenuto nel passato – si dimostra molto auto-indulgente. Un disco senza dubbio ambizioso, che nasce dalle improvvisazioni con il batterista dei Sonic Youth, Steve Shelley, con il quale Kozalek da tempo collabora, e che vede Kozalek cimentarsi con vari strumenti.
Se i Sun Kil Moon – che poi sono una delle vesti di Kozalek – erano stati visti come una frontiera della scena indie, tanto da assurgerlo a figura di riferimento, qua si fa un passo indietro. O avanti verso nuove strade. Questo non è ancora dato di saperlo in realtà.
Fatto sta che siamo di fronte a un disco dove la melodia è dimenticata, dove le chitarre praticamente non esistono, dove il cantato è spesso trascurato e lascia spazio al ‘recitato’, cosa che avvilisce qualsiasi canzone.
La musica è spesso ripetitiva, i ritmi troppo simili gli uni agli altri e difficilmente si comprende quando una canzone finisce e lascia spazio a quella successiva.
E’ sicuramente l’album nel quale Kozalek è più esplicito in merito alle sue idee politiche: nei testi, infatti, dichiara di sostenere i diritti dei transgenders, si augura la fine della violenza dettata dalla liberalizzazione delle armi in Usa, così come dichiara di non approvare e condividere l’elezione di Trump a presidente e il potere dei social media. Continua, inoltre, a prendersi gioco degli hipster così come critica direttamente tutti quelli ai quali non piace la sua musica.
Per la sua stessa struttura, è difficile catalogare questo album che pare più un proclama che non musica. La sua è sicuramente più critica sociale che non musica a questo punto.

TRACKLIST

  1. God Bless Ohio
  2. Chili Lemon Peanuts
  3. Philadelphia Cop
  4. The Highway Song
  5. Lone Star
  6. Window Sash Weights
  7. Sarah Lawrence College Song
  8. Butch Lullaby
  9. Stranger Than Paradise
  10. Early June Blues
  11. Bergen to Trondheim
  12. I Love Portugal
  13. Bastille Day
  14. Vague Rock Song
  15. Seventies TV Show Theme Song
  16. I Love You Forever And Beyond Eternity

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.