Pubblicato il Lascia un commento

Spiral Stairs – Doris and the Daggers

 

Scott Kannberg ex Pavement torna col moniker Spiral Stairs. ‘Doris and the Daggers‘ è il nuovo disco e vede la collaborazione di Matt Berninger (National), Kevin Drew e Justin Peroff (Broken Social Scene), Kelley Stoltz e Adam Wade.
Questo disco arriva dopo una lunga pausa di Kannberg dal suo predecessore, datato 2009 – ‘The Real Feel’, il titolo – a cui ha fatto anche seguito la reunion dei Pavement (2010).
Dopo questi eventi, Kannberg si è trasferito in Australia, si è sposato e ha avuto un figlio, per poi tornare a Los Angeles. Una volta stabilitosi in America, ha iniziato nuovamente a comporre musica per questo progetto collaterale. Ne è nato un disco – che vanta peraltro importanti collaborazioni – che rappresenta perfettamente lo spirito della musica da college degli Anni Ottanta, pur concedendosi delle ampie pause da questa onda musicale, per guardare a cose più contemporanee.
Sebbene le chitarre siano il centro della musica di questo disco, non ne rappresentano un sentiero troppo stretto: abbiamo infatti pezzi come ‘Dance (Cry Wolf)’ che rappresentano senza dubbio un tributo alla lezione di David Bowie, ma lanciano uno sguardo anche a Echo and the Bunnymen.
Ad ogni modo, il cuore dell’album è rappresentato dai riff di chitarra, che hanno un loro fascino retrò, ma comunque piacevole.
Kannberg appare a suo agio in questa veste, felice di riconnettersi con le sue origini.

TRACKLIST

  1. Dance (Cry Wolf)
  2. Emoshuns
  3. Dundee Man
  4. AWM
  5. No Comparison
  6. The Unconditional
  7. Trams (Stole My Love)
  8. Exiled Tonight
  9. Angel Eyes
  10. Doris and the Daggers

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.