Pubblicato il Lascia un commento

‘Trumpeting Ecstasy’: l’incontro tra punk e death metal ad opera dei Full of Hell

La sempre prolifica band del Maryland e Pennsylvania Full Of Hell, che da sempre è un punto di riferimento sicuro nel campo del death-noise, ha fatto un lungo percorso che l’ha portata alla pubblicazione dell’ultimo loro album in studio, ‘Trumpeting Ecstasy‘, un cataclisma sonoro che sarà pubblicato il 5 maggio.

‘Trumpeting Ecstasy’ è stato registrato ai God City Studios con Kurt Ballou e risulta un disco dinamico oltre ogni aspettativa. Importanti anche i nomi degli ospiti presenti nella pubblicazione: Aaron Turner (Converge/OLd Man Gloom/Mamiffer/Isis); Nate Newton (Converge/Old Man Gloom), Andrew Nolan (Column Of Heaven/The Endless Blockade), Lee Buford (The Body) e la cantante e cantautrice canadese Nicole Dollanganger.

L’inizio embrionale di ‘Full of Hell’ mostra la loro tavolozza di colori nella sua forma più primitiva: intense esplosioni di beat che restano il punto focale del loro suono, che si alternano a momenti di noise e ritmi caustici. In questi anni, infatti, i Full Of Hell sono riusciti a fondere perfettamente il punk e il metal nelle loro canzoni.
Il loro suono si è ulteriormente evoluto in una combinazione frenetica di grindcore, death/black metal, punk e hardcore, con elementi distinti di power electronics fino a delle incursioni nell’industrial.

TRACKLIST

  1. Deluminate
  2. Branches of Yew
  3. Bound Sphinx
  4. The Cosmic Vein
  5. Digital Prison
  6. Crawling Back To God
  7. Fractured Quartz
  8. Gnawed Flesh
  9. Ashen Mesh
  10. Trumpeting Ecstasy
  11. At The Cauldron’s Bottom

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.