Pubblicato il Lascia un commento

La nuova vita di Amber Coffman (ex Dirty Projectors) inizia da ‘City of No Reply’

Ha lasciato i Dirty Projector ed esce con un suo lavoro da solista. Amber Coffman pubblica il suo primo lavoro senza la band di origine, ‘City of No Reply’ il prossimo 2 giugno, che la vede impegnata anche nella produzione, assieme all’ex fidanzato Dave Longstreth, che da poco è uscito con un nuovo album con i Dirty Projectors, appunto.

Il disco risente dell’abbandono della Coffman sia della band che del fidanzato e l’artista ne ha spiegato i motivi, affidandosi a un comunicato stampa.

«Dave e io, in realtà, abbiamo rotto nell’estate del 2012 – spiega l’artista -, dopo una relazione di 6 anni. Dopo un lungo e tumultuoso periodo, siamo riusciti a mettere a posto i pezzi in maniera abbastanza chiara da poterci lasciare senza rancori e lasciando spazio aperto a future collaborazioni. E’ stato così che nel 2014 siamo tornati a lavorare nuovamente assieme sulla mia musica e l’esperimento è riuscito bene.
Alla fine, sono riuscita a portare fuori la grandissima capacità di produttore di Dave, che si è spostato a Los Angeles e abbiamo registrato il mio album nel suo nuovo studio, costruito nel 2015. Tutto si è svolto in maniera ottimale, ma, proprio verso la fine del lavoro abbiamo smesso di parlare.
Non era mia intenzione né interrompere la mia amicizia con Dave, né lasciare la band. E’ stata una sorpresa per me lo scorso settembre apprendere i suoi piano per l’album, i contenuti, i tempi di realizzazione e l’uso del nome (che è rimasto a unico appannaggio di Dave ndr).
Considero il non essere più coinvolta nei Dirty Projector una perdita, ma alla fine trovo che andare avanti sia salutare per me.
Sono veramente fiera di questo album e la mia speranza che che sia ascoltato e apprezzato per quello che è. Ho aspettato così a lungo per poterlo condividere che adesso sono ansiosa di poterlo fare
».

E, quindi, a questo punto non resta che attendere il 2 giugno per sentire anche noi quello che è il lavoro solista della Coffman, anticipato da 2 singoli: ‘All to Myself’ e ‘No Coffee’, del quale si può anche vedere il video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.