Pubblicato il Lascia un commento

Mark Lanegan Band – Gargoyle

Gargoyle‘ è il quarto album della Mark Lanegan Band, uno dei tanti progetti di Mark Lanegan, pubblicato dalla casa discografica Heavenly. Il disco si apre con ‘Death’s Head Tattoo’ che offre il consueto sguardo cupo sul mondo che è una cifra caratteristica di Lanegan. Lo stesso titolo dell’album potrebbe essere scambiato per un cliché nelle mani di Lanegan. Ma, grazie alla sua intelligenza di cantautore e alle sue capacità vocali, Lanegan riesce a dare vita a un disco che, comunque, vale la pena ascoltare. E ‘Death’s Heads Tattoo’ diviene una canzone più sensibile e meno negativa di quello che si poteva temere.
Analogamente, ‘Gargoyle’ si trasforma in un ascolto più che soddisfacente rispetto ai lavori precedenti della formazione Mark Lanegan Band. Oltre ad Alain Johannes, suo collaboratore da sempre, produttore e polistrumentista, la maggior parte delle canzoni propone Rob Marshall alle chitarre, basso e altri strumenti. Gli orizzonti sonori di ‘Gargoyle’, grazie alla tendenza rock di Marshall, risulta più organico e Lanegan appare essere più coinvolto in questo materiale.
A un primo ascolto, ‘Gargoyle’ non sembra un album pieno di sorprese, ma al secondo o terzo ascolto, il suono pieno e corposo degli arrangiamenti e della produzione diviene chiaro che riescono a mettere in evidenza il talento di Mark Lanegan in un modo che la Mark Lanegan Band non aveva mai raggiunto.

TRACKLIST

  1. Deaths Head Tattoo
  2. Nocturne
  3. Blue Blue Sea
  4. Beehive
  5. Sister
  6. Emperor
  7. Goodbye To Beauty
  8. Drunk On Destruction
  9. First Day Of Winter
  10. Old Swan
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *