Pubblicato il Lascia un commento

Doppio appuntamento questo fine settimana per il Lucca Summer Festival: sabato con Lauryn Hill e Kamasi Washington mentre domenica protagonista è Ennio Morricone

 

Doppio concerto – anzi triplo – questo fine settimana al Lucca Summer Festival. Passano i giorni di luglio e si entra sempre più nel vivo del Summer, come dimostra già questo fine settimana con concerto sabato 8 e domenica 9.

Si tratta di artisti molto diversi tra loro, come di prassi per la kermesse organizzata dalla D’Alessandro e Galli, che porta sabato sul palco di piazza Napoleone la musica ‘black’ di Lauryn Hill e di Kamasi Washington e domenica la musica più ‘classica’ per quello che sicuramente è uno dei concerti più attesi di questa edizione del ventennale, poiché sul palco salirà il Maestro Ennio Morricone.

Per Lauryn Hill si tratta di un ritorno sul palco del Lucca Summer Festival, dove si è già esibita in due occasioni. A buona ragione è considerata una delle maggiori protagoniste della scena hip hop e R&B mondiale fin dai tempi dei Fugees. Da solista, il suo disco di esordio, ‘The Miseducation of Ms. Lauryn Hill‘ – oramai datato 1998 – è stato vincitore di ben 5 Grammy e le è valso la fama e un successo che si rinnova a ogni concerto.

Il palco di piazza Napoleone, nella stessa serata, ospiterà un altro grande nome della musica black: Kamasi Washington, nuova grande speranza del jazz internazionale. Da molti è stato già definito come l’erede di John Coltrane e di Charlie Parker e si è distinto anche per le sue collaborazioni con giganti del mondo dell’hip hop, come Kendrick Lamar, Nas e Snoop Dogg e, naturalmente, con la stessa Lauryn Hill.

La sua musica è un mix tra spiritualità e psichedelia, il suo disco “The Epic” è uno dei più acclamati dell’ultimo decennio.

I due musicisti sono uniti dalla musica: hanno infatti unito due generazioni: sperimentatori, sono riusciti a varcare i confini della musica e hanno fuso con il loro sound generi molto diversi tra loro, come l’hip hop, il R&B e il jazz.

Ennio Morricone sale per la seconda volta sul palco di piazza Napoleone e, questa volta, dirigerà l’orchestra Roma Sinfonietta, accompagnato da un coro di circa 75 elementi e dalla magica voce di Dulce Pontes.

Durante la sua carriera, il Maestro ha composto oltre 500 colonne sonore sia per il cinema che per la televisione, con più di 100 composizioni di musica assoluta. Tra le sue opere più conosciute ricordiamo ‘C’era una volta il West’, ‘C’era una volta in America’, ‘Per un pugno di dollari’, ‘The Untouchables’ e ‘Mission’.
Le sue musiche per il film ‘Il buono, il brutto e il cattivo’ tuttora occupano la seconda posizione nella classifica delle 200 migliori colonne sonore per il cinema della storia.

Commentando la tournée che lo sta portando in tutta Europa, il Maestro ha dichiarato: «Dirigere dal vivo le mie composizioni in tante città diverse, davanti ad un pubblico così vario per età e background culturale, è un’esperienza estremamente gratificante. Quest’anno festeggio i 60 anni di carriera da compositore durante i quali ho composto più di 600 opere».
«Per questa tournée ho pensato a un programma completamente nuovo che naturalmente comprende alcuni “grandi classici” come le musiche degli amati western di Sergio Leone e Mission, ma a parte questo nella sua totalità il concerto sarà un’esperienza molto differente rispetto ai concerti del passato. Prevedo di inserire nel programma le musiche composte per Quentin Tarantino e alcuni brani composti per i western di Sergio Leone che non ho mai diretto nelle tournée precedenti. Inoltre, avrò accanto a me sul palco la cantante portoghese Dulce Pontes, espressione di una vocalità appassionata e passionale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *