Pubblicato il Lascia un commento

Nickelback – Feed the Machine

Nono album in studio della band canadese Nickelback, dal titolo ‘Feed the Machine’ che segna il debutto della band sotto l’etichetta Bmg.
Dopo la pubblicazione del precedente album ‘No Fixed Address’, del 2014, la band ha cancellato quasi tutte le date del tour già programmato poiché il cantante Chad Kroeger ha dovuto sottoporsi a un intervento chirurgico per rimuovere una cisti alle corde vocali. A causa di questo, però, la band ha avuto non pochi guai legali a causa proprio della cancellazione delle date del tour.
L’album nasce quindi in un periodo non tranquillo per la band e, immediatamente dopo la sua pubblicazione, è partito il tour che toccherà 44 città americane.
Come nell’album precedente, anche qua la libertà individuale è tema centrale dell’album, come dimostra anche il singolo che ha anticipato l’uscita di ‘Feed the Machine’ e che porta lo stesso nome dell’album.
Anche qua infatti continua ad essere protagonista quel clima apocalittico che avevamo già trovato in ‘No Fixed Address’ e il suono si è fatto più contemporaneo rispetto al passato. Una cosa, questa, che da una parte ha portato ai Nickelback nuovi fans, ma che non ha accontentato i vecchi ammiratori della band canadese, forse affezionati al clima grunge che si respirava nelle loro canzoni.
Resta però un punto fermo la potenza degli arrangiamenti e quelle chitarre che hanno reso famosi i Nickelback sono presenti anche qua, con tutta la loro energia.

TRACKLIST

  1. Feed the Machine
  2. Coin For The Ferryman
  3. Song on Fire
  4. Must Be Nice
  5. After The Rain
  6. For The River
  7. Home
  8. The Betrayal (act III)
  9. Silent Majority
  10. Every Time We’re Together
  11. The Betrayal (act I)

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.