Pubblicato il Lascia un commento

‘Confession of a Pop Group’ degli Style Council viene ripubblicato in vinile bianco

‘Confession of a Pop Group’ è probabilmente il disco più sperimentale e divisivo degli Style Council che viene ripubblicato adesso – in uscita il 18 agosto – in una versione speciale, in vinile bianco.
Al suo interno si trovano chiari riferimenti ai Beach Boys, ma anche alla musica classica, poiché in quel momento Paul Weller stava ascoltando da Debussy a Satie, ma anche delle influenze jazz non mancano tra i brani che compongono questo disco.
Canzoni come la traccia che porta lo stesso titolo dell’album e che dura ben 9 minuti, o ‘Three Piece Suite’, un mix tra avanguardia e jazz sperimentale danno bene la misura di come questo lavoro degli Style Council non rientri in nessuno schema.
Si tratta di un nuovo territorio per la band e uno strappo ancora più deciso da quello che era stato il suono dei Jam.
Decisamente orientato verso il pop, le canzoni sono comunque valide, tanto che canzoni come ‘Life at a Top People’s Health Farm’, o ‘How She Threw It All Away’ o ‘Why I Went Missing’ sono tuttora guardati come classici di Paul Weller.

TRACKLIST
‘THE PIANO PAINTINGS’

    1. It’s a Very Deep Sea
    2. The Story of Someone’s Shoe
    3. Changing of the Guard
    4. The Little Boy in a Castle 5.The Gardener of Eden (A Three Piece Suite)

a)In the Beginning
b)The Gardener of Eden
c)Mourning the Passing of Time

‘CONFESSIONS OF A POP GROUP’

  1. Life at a Top Peoples Health Farm
  2. Why I Went Missing
  3. How She Threw It All Away
  4. Iwasadoledadstoyboy
  5. Confessions 1, 2, & 3
  6. Confessions of a Pop-Group

Hits: 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.