Pubblicato il Lascia un commento

[Clip of the Week] – Correre per salvarsi la vita: i Killers e il loro drammatico ‘Run For Cover’

Il nuovo video dei The Killers che ha accompagnato l’uscita dell’album ‘Wonderful, Wonderful’ (leggi qua), è ‘Run For Cover’ che, a differenza dei soliti patinati video della band di Brandon Flowers, ha atmosfere più cupe e dark.

Inquietante e angosciante sono i due aggettivi che meglio lo descrivono.
Diretto da Tarik Mikou e scritto dalla band, racconta una storia di violenza e omicidio, dove la protagonista è una ragazza che corre su una strada buia, inseguita da una macchina che scopriamo essere guidata dal partner, che vuole riprendersi una cassetta che lei ha portato via.

Gli inserti in bianco e nero ci fanno comprendere meglio la storia: dei flashback che raccontano come ci sia stata una discussione tra i due, prima di andare a stare in un motel, dove i due preparano una bomba moltov che la ragazza si porta via assieme alla cassetta e che usa contro il partner, gettandola sull’auto dopo essere stata investita.

I Killers, di fatto, appaiono solo come immagine, come se fossero i ‘registi’ di questa storia, ma non interagiscono mai con gli attori.
In compenso una piccola curiosità c’è: la data sulla cassetta contesa dai due è quella della data in cui i Killers hanno pubblicato questa canzone.

Parlando della canzone, invece, Brandon Flowers ha detto: «‘Run for Cover’ è stato scritta circa nove anni fa per l’album ‘Day & Age’, ma la stesura del testo non è mai stata ultimata. La seconda strofa non era finita ed adoro la prima come mai mi era successo prima, quindi era dura non inserire la canzone nella scaletta di alcun disco. Poi la svolta grazie all’aiuto di Alex Cameron, grande artista australiano che ci ha raggiunto a Las Vegas per ultimare la scrittura della seconda strofa».

 

LYRICS 

What have you gathered to report to your progenitors?
Are your excuses any better than your senator’s?
He held a conference and his wife was standing by his side
He did her dirty but no-one died

I saw Sonny Liston on the street last night
Black-fisted and strong singing Redemption Song
He motioned me to the sky
I heard heaven and thunder cry

Run for cover
Run while you can, baby, don’t look back
You gotta run for cover
Don’t be afraid of the fear, that’s a played out trap, man
You know you’re not the only one
And don’t look back, just run for cover

What are you waiting for, a kiss or an apology?
You think by now you’d have an A in toxicology
It’s hard to pack the car when all you do is shame us
It’s even harder when the dirtbag’s famous

I saw my mother on the street last night
All pretty and strong, singing ‘The Road Is Long’
I said ‘momma I know you’ve tried’
But she fell on her knees and cried

Run for cover
Run while you can, baby, don’t look back
You gotta run for cover
Don’t be afraid of the fear, that’s a played out trap, man
I know you’re not the only one
Don’t look back, just run for cover

And there was nothing she wouldn’t give
Just to trust him with her nightmares, with her dreams
She’s running
She’s running
Just to trust him
He got a big smile, he’s fake news
Just run for cover, you’ve got nothing left to lose

Run for cover
Run while you can, baby, don’t look back
You gotta run for cover
Don’t be afraid of the fear, that’s a played out trap, man
You know you’re not the only one
And don’t look back, just run for cover
Run
Run
(You know you’re not the only)
Run for cover

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *