Pubblicato il Lascia un commento

Il rock perde uno dei suoi grandi protagonisti: farewell Malcom Young

Un giorno triste, quello di oggi, per tutti quelli che amano il rock e, in particolare, l’hard rock. E’ morto a 63 anni, Malcom Young, fondatore assieme al fratello Angus degi Ac/Dc.

 

L’annuncio, come oramai di prassi, è arrivato dalla pagina Facebook della band
«E’ con grande tristezza che oggi gli AC/DC annunciano la morte di Malcom Young. Malcom, con Angus, è stato il fondatore e creatore degli AC/DC. Con un’enorme dedizione e forza è stato la forza trainante dietro la band».

 

Il post traccia un breve ritratto di Malcom – che da qualche tempo si era ritirato dalle scene: «Come chitarrista, autore e visionario, è sempre stato un perfezionista. Ha sempre tenuto il punto e fatto e detto quello che voleva. E’ sempre stato molto orgoglioso di tutto quello su cui ha lavorato. La sua lealtà nei confronti dei fans non ha uguali».

 

A parlare, poi, è il fratello, Angus: «Come suo fratello, è difficile per me esprimere in parole che cosa ha significato per me durante la mia vita. Il legame che avevamo era unico e molto speciale. Ci lascia un’enorme eredità che vivrà per sempre.

Malcom, bel lavoro».

 

Da tempo si sapeva che le condizioni di salute di Malcom Young non era in buone condizioni di salute: nel 2014 gli AC/DC comunicarono che avrebbe interrotto il lavoro con la band per prendersi ‘una pausa’, ma non specificarono meglio i motivi, sebbene venne detto che si trattasse di ‘problemi di salute’.

La band fece quadrato attorno a Malcom e smentì ogni voce di scioglimento, ma l’ingresso nella line-up del nipote Stevie Young come suo rimpiazzo fece comprendere che la situazione era decisamente molto seria. Qualche mese più tardi, fu un giornale australiano a confermare che le condizioni di salute di Malcom erano seriamente compromesse, affermando che il musicista aveva bisogno di assistenza medica a domicilio e si parlò per la prima volta di una grave forma del morbo di Alzheimer.

 

E’ stato Angus, non molto tempo dopo, a fare chiarezza sulle condizioni di salute di Malcom, spiegando che, a causa della malattia, il fratello aveva dovuto rinunciare anche alle registrazioni di ‘Rock or Bust’, l’ultimo album degli AC/DC, datato 2014, aggiungendo che la musica continuava ad essere al centro dei suoi interessi: «Ci assicuriamo – disse – che abbia sempre da ascoltare le canzoni di Buddy Holly e Chuck Berry».

Malcom Young era nato a Glasgow il 6 gennaio 1953, ha rappresentato il cuore del suono degli AC/DC sebbene abbia sempre avuto un ruolo – anche per carattere – più defilato. E’ stato lui a definire il suono della band australiana, dando vita assieme al fratello a canzoni che sono diventate dei classici del rock, come ‘Highway to Hell’, ‘Let There Be Rock’ o ancora ‘Riff Raff’.

 

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.