Pubblicato il Lascia un commento

Everyday is a Vinyl Day prosegue anche a dicembre: ecco cosa propone la Sony Music

Il successo dei primi due mesi di ‘Everyday is a Vinyl Day’ ha fatto decidere alla Sony Music di proseguire nella ristampa in vinile del proprio catalogo ed ecco che si aggiungono sempre più progetti discografici all’iniziativa di Sony per riscoprire e rivalutare l’immenso patrimonio discografico italiano ed internazionale con il nobile gesto di appoggiare la puntina sul piatto che gira!

Grazie al progetto firmato Sony che ha per scopo la riscoperta musicale di alcuni dei più grandi successi del passato, nel mese di ottobre, dopo più di 40 anni dalla sua uscita, Io Sono Nato Libero del BANCO DEL MUTUO SOCCORSO è tornato nella top ten della classifica “Top Of The Music Vinili” (Fimi/Gfk Italia)!

Dopo due mesi di grandi traguardi, il mese di dicembre ci guida all’ascolto di:
SPANDAU BALLET – “Through the Barricades”
BRUCE SPRINGSTEEN – “Born to Run”
JEFF BUCKLEY – “Grace”
DAVID BOWIE – “Blackstar”
FABRIZIO DE ANDRÉ – “Tu che m’ascolti insegnami”, “Creuza de ma”, “Fabrizio De André (Indiano)”, “Non al denaro non all’amore né al cielo”
PEARL JAM – “Vitalogy Vinyl Edition”, “Vs. Vinyl Edition”, “Yield”
JIMI HENDRIX – “Are you experienced”, “Electric ladyland“
CLAUDIO BAGLIONI – cofanetto LP anni RCA

In piena esplosione del mercato del vinile in Italia e in tutto il Mondo, Sony Music Italy ha deciso di potenziare la produzione di ristampe dei vinili dei titoli più iconici del suo repertorio in versioni spesso arricchite con contenuti extra, musicali, fotografici e di approfondimento.

‘Everyday is a Vinyl Day’, unitamente ad altre iniziative di Sony Music come la rimasterizzazione dei vinili da analogico a 24bit/192khz (la migliore definizione attualmente possibile), rappresenta un esempio di quanto il mercato dei vinili possa ancora realmente offrire in fatto di riscoperta musicale, sia per gli appassionati di ieri che per coloro che si stanno avvicinando a questo supporto per la prima volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *