Pubblicato il Lascia un commento

‘Songs of Praise’ è l’album di debutto di cinque amici di scuola, gli Shame e il loro post-punk

Gli Shame suonano insieme da appena tre anni, giusto il tempo di diventare la band da tenere d’occhio in Inghilterra e la next big thing della piovosa Londra.
Charlie Steen (vocals), Sean Coyle-Smith (guitar), Eddie Green (guitar), Charlie Forbes (drums) e Josh Finerty (bass) si sono conosiuti a scuola e hanno formato la band suonando nella sala prove del noto Queen’s Head di Brixton, stesso posto da cui proviene la gang dei Fat White Family – «I Fat White – racconta Charlie Forbesnon sapevano propriamente della nostra esistenza finchè non abbiamo iniziato a suonare usando la loro roba visto che non avevamo una nostra strumentazione».

 

Per il Natale del 2014 è arrivato il primo live show londinese al The Windmill, in compagnia di Goat Girl, Shark Dentist, Sorry e the Dead Pretties, ovvero il meglio della nuova scena indie londinese in quel momento. Di lì a poco sarebbero arrivati i primi show fuori Londra con la punk band californiana The Garden e quelli fuori dall’Inghilterra, in Irlanda, con i Fat White Family.

 

Al The Great Escape di Brighton scocca la scintilla e l’intera scena indie inglese inizia a parlare degli Shame. Dopo il set la band viene denunciata per danni alla venue, i siti e le riviste inglesi parlano della più calda performance del festival e di una band destinata a far parlare di sè. A ottobre il Pitchfork fest parigino non se li lascia scappare e la Dead Oceans annuncia il loro esordio ‘Songs of Praise’. Gli ottimi singoli ‘Concrete’ e ‘One Rizla’ hanno anticipato l’uscita del primo album atteso il 12 gennaio per Dead Oceans.

 

Gli Shame sono una rivelazione della scena anglosassone, un quintetto post-punk dal tiro potente capace di rievocare il punk viscerale dei The Fall e la moderna rabbia indie rock di Slaves e Fat White Family.

 

 

TRACKLIST

 

  1. Dust On Trial
  2. Concreteì
  3. One Rizla
  4. The Lick
  5. Tasteless
  6. Donk
  7. Gold Hole
  8. Friction
  9. Lampoon
  10. Angie

Info SHAME:

www.shamebanduk.bandcamp.com
www.facebook.com/shamebanduk
twitter.com/shamebanduk
www.instagram.com/shame

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.