Pubblicato il Lascia un commento

A giugno, unica data italiana a Padova per Billy Idol

Billy Idol, l’icona del rock, porterà il suo tour Live! 2018 all’Arena Live di Padova (esterno Geox) il 28 giugno. Questa data fa parte della prima tournée europea dopo l’acclamatissimo Kings & Queens of The Underground Tour del 2014 e 2015.

 

Oltre alla serata all’Arena Live del 28 giugno, il tour include uno show alla O2 Academy Brixton di Londra (sabato 23 giugno) e diverse partecipazioni a festival di altissimo profilo, con tante altre date ancora da annunciare.

 

Billy Idol è stato uno dei primi artefici del suono, dello stile e della furia del punk rock. Il suo labbro incurvato in un sogghigno e il suo pugno agitato nell’aria lo hanno catapultato nella scena musicale che conta come una delle prime megastar di MTV, rendendolo uno dei più riconoscibili volti della pop music, raccogliendo sold out ovunque suonasse. Ha venduto 40 milioni di album guadagnando diversi dischi di platino in tutto il mondo, con nove singoli nella top 40 statunitense e dieci nel Regno Unito, tra i quali ‘Dancing With Myself’, ‘White Wedding’, ‘Rebel Yell’,  ‘Mony Mony’, ‘Eyes Without A Face’, ‘Flesh For Fantasy’ e ‘Cradle Of Love’.

 

Billy è stato dietro ad alcuni dei più memorabili, alti ed evocativi momenti del punk rock e ha creato un nuovo pionieristico suono trasportando lo spirito del ’77 sulla pista da ballo, continuando a plasmare uno stile musicale immediatamente riconoscibile che mette insieme la vibrazione del club, la disperazione del rockabilly e la decadenza del rock’n’roll.

 

Idol è tornato alla ribalta nell’autunno del 2014 con due pubblicazioni di alto profilo che hanno segnato l’ultimo capitolo nella lunga e rimarchevole storia di un musicista, un inventore, un sopravvissuto, un padre, un figlio, un uomo tornato dall’orlo del precipizio e un ribelle il cui urlo ha destato il mainstream catturandone l’attenzione.

 

L’autobiografia di Idol Dancing With Myself (in cima alla classifica di vendite del New York Times) è un resoconto elettrico, intelligente, brutalmente onesto, interamente scritto da Billy Idol del suo viaggio verso il successo, dai suoi primi anni come frontman dell’avanguardistico gruppo punk inglese Generation X a una lunga vita spesso decadente spesa amando sesso, droga, rock’n’roll e motociclette.

 

Kings & Queens of the Underground è stato il primo album di materiale inedito di Billy in quasi un decennio. Lo spirito dell’album, che include contributi straordinari di Steve Stevens, collaboratore di lunga data di Idol e primo chitarrista, risulterà immediatamente familiare agli amanti del classico Billy Idol pur annunciando un passo deciso nel futuro. Prodotto da Trevor Horn (con due tracce scritte e prodotte insieme a Greg Kurstin, vincitore nel 2017 del premio Grammy per Producer of The Year), presenta canzoni travolgenti ed evocative su peccato, redenzione e amore per il rock’n’roll.

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.