Pubblicato il Lascia un commento

The Decemberists – I’ll Be Your Girl

‘I’ll Be Your Girl’ è l’ottavo album dei The Decemberists e rappresenta l’album con il quale la band decide di abbandonare il passato e impegnarsi con il nuovo mondo moderno, seminando nel loro folk-rock dei sintetizzatori e dei suoni più contemporanei. L’intenzionale ironia di questo suono moderno, a cui ha dato forma il produttore John Congleton, conosciuto per il successo nella produzione degli album di St. Vincent, Angel Olsen e Future Islands, è sottolineata nei suoni tipicamente Anni Settanta e Ottanta che richiamano alla New Wave: un suono che potrebbe sembrare uno sguardo al passato per qualsiasi altro gruppo, ma che nelle mani dei The Decemberists, dà una scossa piena di colori che caratterizza l’album, a partire dalla copertina.

Cogleton non solo amplia la palette di colori della band, ma agisce come un direttore effettivo per Colin Meloy, rendendo il processo compositivo pulito e rapido. Tutte le canzoni si attestano al di sotto dei cinque minuti, a parte quella di apertura ‘Once in My Life’ e ‘Rusalka, Rusalka Wilde Rushes’ che dura più di 8 minuti ed è la canzone che maggiormente suona ‘old style’, ma che sono le uniche eccezioni, mettendo così ancora più in luce la prospettiva di questo lavoro. Si tratta, infatti, di una serie di storie brevi, caratteristica accentuata dal fatto che ogni canzone ha una sua entità ben distinta e tutte assieme compongono un puzzle ben assortito di sensazioni e suoni.

 

TRACKLIST

 

  1. Once In My Life
  2. Cutting Stone
  3. Severed
  4. Starwatcher
  5. Tripping Along
  6. Your Ghost
  7. Everything Is Awful
  8. Sucker’s Prayer
  9. We All Die Young
  10. Rusalka, Rusalka / Wild Rushes
  11. I’ll Be Your Girl
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *