Pubblicato il Lascia un commento

‘World of Art’ al Womad Festival porta in Inghilterra i brasiliani Opavivarà

Festeggia otto anni la parte dedicata all’arte visuale all’interno del Womad Festival che si svolgerà a Charlton Park, nell’Inghilterra del sud dal 26 al 29 luglio prossimo.

Il padiglione ‘World of Art’, infatti, sarà uno dei punti di attrazione anche quest’anno, portando alcuni dei più interessanti artisti contemporanei visuali. Anche quest’anno sono stati commissionati ad artisti di tutto il mondo delle opere che possano essere viste, ascoltate o con le quali interagire in qualche modo, le quali vanno ad arricchire la già ricca offerta crossmediale del festival.

 

Quest’anno sarà presente il collettivo brasiliano Opavivarà, che proviene direttamente da Rio de Janeiro e che crea interventi e situazione che ridefiniscono lo spazio pubblico e quello privato, invitando il pubblico ad unirsi in momenti condivisi, per attivare e incrementare il potere della vita stessa. Dal 2005, questo collettivo ha presentato opere a New York, Los Angeles, Barcellona, San Paolo, Rio del Janeiro, Lisbona, Berlino e Vienna. Più recentemente hanno avuto la loro prima esposizione al Tate di Liverpool in Gran Bretagna.

 

Al Womad il collettivo brasiliano presenterà ‘Rede Social’ uno spazio per la contemplazione, la sperimentazione e la coesistenza. Una sorta di ‘social network’ fisico che invita alla cooperazione, alla negoziazione dei suoi partecipanti come persone che vengono in qualche modo gettate nel mezzo del collettivo stesso.

L’installazione si troverà nell’Arboretum e sarà sempre aperto durante tutto il festival.

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.