Pubblicato il Lascia un commento

Zeal & Ardor crescono e arrivano con il loro ‘Stranger Fruit’

‘Stranger Fruit’ è il nuovo album di Zeal & Ardor, band che riesce a mixare perfettamente gospel, soul e musica veramente dura. Una combinazione che è riuscita ad aprire strade impensabili al leader della band, Manuel Gagneux.

Gagneux nasce come solista, dopo la pubblicazione del primo album ‘Devil is Fine’, la critica si è accorta di questo strano e molto interessante mix e, in questo modo, quello che poteva restare solo un side-project, è divenuta una vera e propria band, con ambizioni che decisamente guardano al successo, come testimonia la qualità di questo nuovo lavoro.

 

La nascita di ‘Stranger Fruit’ ha richiesto una serie di mesi che hanno tenuto gli Zeal & Ardor lontani dalle scene: alla fine della scrittura, Gagneux si è messo a lavoro in studio assieme al produttore Zebo Adam e il tecnico Kurt Ballou che ha lavorato con Converge e Kevlertak Nails ed alla fine è nato questo disco dai toni oscuri, con forti sfumature soul.

 

Sicuramente c’è stato un passo avanti rispetto al precedente disco e il suono abbraccia uno spettro più ampio di atmosfere rispetto a ‘Devil is Fine’, ma lo stile è quello, il loro. Un qualcosa difficile perfino da definire che non si trova altrove. I brani paiono contrapporsi tra loro, sia per quanto concerne i testi, sia per quanto riguarda la musica, cosa che certamente non avevamo trovato in ‘Devil is Fine’, ma l’intento è sempre lo stesso: unire attraverso la musica e certamente non dividere.

 

A una lettura superficiale dei testi si nota che questi parlano di occulto, di letteratura occulta, dei miti della Goetia ma anche degli Yoruba: anche in questo ambito però niente è scontato e vale la pena leggere questi testi più attentamente per scoprire, tra le pieghe delle parole, significati spesso catturabili solo dopo attenta lettura.

TRACKLIST

  1. Intro
  2. Gravedigger’s Chant
  3. Servants
  4. Don’t You Dare
  5. Fire Of Motion
  6. The Hermit
  7. Row Row
  8. Ship On Fire
  9. Waste
  10. You Ain’t Coming Back
  11. The Fool
  12. We Can’t Be Found
  13. Stranger Fruit
  14. Solve
  15. Coagula
  16. Built On Ashes
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *