Pubblicato il Lascia un commento

The Good The Bad & The Queen – Merrie Land

‘Merrie Land’ è il secondo album del supergruppo inglese The Good, The Bad and The Queen, formato da Damon Albarn (Blur), Paul Simonon (The Clash), Simon Tong e Tony Allen (Verve). L’album vanta la produzione di Tony Visconti, mentre tutte le canzoni sono state composte da Damon Albarn, mentre le musiche vedono la collaborazione tra Damon Albarn, Tony Allen, Paul Simonon, Simon Tong e lo stesso Tony Visconti.
Le session di registrazione di questo lavoro sono iniziate nel gennaio 2017, quando Albarn, Simonon e Tong hanno passato del tempo assieme a Blackpool, che doveva essere originariamente il principale focus dell’album. Ad ogni modo, Albarn ha espanso il focus dell’album in questi due anni, mentre stava in tour con i Gorillaz.
In un’intervista al Guardian, i membri della band hanno ammesso che ‘Merrie Land’ condivide numerose caratteristiche con il suo predecessore che portava lo stesso nome del supergruppo, ma che, dal punto di vista stilistico, vi si possono riscontrare due differenze. Per Simonon ‘Merrie Land’ è ‘musica folk inglese in chiave moderna con un po’ di rub-a-dub al suo interno’, mentre Allen sottolinea ‘questa volta, con questo musica la gente può perfino ballare’.
L’album si focalizza sul voto inglese sulla Brexit e su come questo abbia avuto un impatto fortissimo sulla società britannica, creando una forte confusione.
Simonon ha anche messo l’accento su come il titolo dell’album sia una celebrazione del sentimento nostalgico tutto inglese di come la Gran Bretagna era nel passato e di come adesso quell’Inghilterra di fatto non esista più.
La copertina dell’album è uno scatto di Michael Redgrave, tratto dal film horror del 1945 ‘Dead of Night’, nel quale interpretava un ventriloquo che si fa carico anche del suo burattino.

TRACKLIST

  1. Introduction
  2. Merrie Land
  3. Gun to the Head
  4. Nineteen Seventeen
  5. The Great Fire
  6. Lady Boston
  7. Drifters & Trawlers
  8. The Truce of Twilight
  9. Ribbons
  10. The Last Man to Leave
  11. The Poison Tree

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.