Pubblicato il Lascia un commento

William Tyler con ‘Goes West’ trova la sua strada solista

E’ il disco che non ti aspetti, ‘Goes West’ di William Tyler. Un album completamente strumentale, dove a dominare è la chitarra. Si presenta così il nuovo disco dell’ex chitarrista dei Lambchop e dei Silver Jews che ha scelto la via da solista per esplorare il mondo dell’indie folk. E lo fa in maniera egregia in questo album che si muove sulle note del genere più tradizionale, senza mai scadere nel banale e nello scontato.

Le tracce di ‘Goes West’ sono fortemente caratterizzate dai ritmi del sud dell’America ed è impossibile non sentirci le forti influenze di un artista come Jerry Garcia.

Una piccola perla è la collaborazione con Bill Frisell nel brano ‘Our Lady of the Desert’, ma l’influenza del grande chitarrista è presente anche nelle altre nove tracce che compongono questo disco, fortemente influenzato dall’elezione di Trump, che ha portato Tyler a trasferirsi più a sud, rispetto al natio Tennessee.

Quello che ne è nato è un disco estremamente piacevole che si fa ascoltare senza mai annoiare, dove i suoni folk sono attuali e tradizionali al tempo stesso, ma anche dove si sente che niente è lasciato al caso.

Dopo alcuni tentativi che non avevano dato il risultato sperato, sembra proprio che il sud abbia portato Tyler a trovare il suo punto di equilibrio e il suo ambito artistico perfetto, un country-folk alternative molto attuale e decisamente interessante dal punto di vista musicale.

TRACKLIST

  1. Alpine Star
  2. Fail Safe
  3. Not In Our Stars
  4. Call Me When I’m Breathing Again
  5. Eventual Surrender
  6. Rebecca
  7. Venus In Aquarius
  8. Virginia Is For Loners
  9. Man In A Hurry
  10. Our Lady Of The Desert

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *