Pubblicato il Lascia un commento

Un ep per celebrare il ritorno sulle scene di Medicamentosa

Il producer Bruno Mari aka Medicamentosa torna dopo tre anni dopo “Iraglas” (2015) e “Ubuntu Cola” (2018). Quello presentato da Medicamentosa è un lavoro diviso marcatamente in due parti (una più sospesa e meditata, l’altra più psichedelica) in cui si omaggiano gli elementi aria e acqua e con iI singolo “Avremo le ali e le branchie” a fare da spartiacque.“Etopoiesi” da il via al concept di una terra che va verso il collasso, il “Flood” l’allagamento quasi totale delle terre emerse, e al pensiero di dover dimenticare alcuni luoghi preferiti, come la spiaggia di “Elafonissi” e il “Sinis”. Il percorso dei pezzi segue la scia di un folle ottimismo verso un futuro in cui l’uomo si adatta ai cambiamenti climatici e all’evoluzione tecnologica in maniera folle ed eversiva, come auspicato nel futurismo.E così il vortice che ci tira giù viene pensato come un’opportunità per una nuova vita, ma sott’acqua.

Dal punto di vista sonoro, questo nuovo lavoro di Medicamentosa abbandona leggermente i richiami afrobeat dei precedent Ep in favore di un concept maggiormente ambient e meno ritmico e più “pop” con brani cantati da Bruno stesso e con l’utilizzo di di chitarre e bassi.

TRACKLIST

  1. Etopoiesi
  2. Elafonissi
  3. Avremo le ali e le branchie
  4. Sinis
  5. Balenabus


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *