Pubblicato il Lascia un commento

Coma Cose – Hype Aura

La musica è sicuramente Anni ‘80, con quei sintetizzatori che fanno la parte del leone, ma quello che colpisce maggiormente ascoltando ‘Hype Aura’ dei Coma Cose, sono i testi. I due artisti, esponenti di un indie d’autore, che li avvicina ad altri rappresentanti di questa corrente, quali Coez. Il fatto stesso che loro giochino in maniera eccellente con le parole, li rende subito interessanti. Già dal titolo, ‘Hype Aura’, riescono a dare un nuovo senso ai testi, creando dei veri e propri meta-testi.

Quello dei Coma Cose, quindi, diventa un disco da ascoltare e riascoltare per poterne afferrare tutte le sfumature. Per questo lo si può considerare una delle novità più fresche e interessanti del panorama italiano degli ultimi mesi.

Una curiosità: l’intro – che generalmente apre i dischi – i Coma Cose l’hanno messo come ultimo brano dell’album a ulteriore conferma della loro ferma volontà di rompere gli schemi, siano essi linguistici, o siano formali.

TRACKLIST

  1. Granata
  2. Mancarsi
  3. Beach Boys Distorti
  4. Via Gola
  5. A Lametta
  6. Mariachidi
  7. Squali
  8. Intro

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.