Pubblicato il Lascia un commento

Glen Hansard – This Wild Willing

‘This Wild Willing’ è il nuovo album di Glen Hansard che, in parte, si distanzia dalla produzione precedente dell’artista, dando un respiro più ampio alla sua musica.

Si tratta di una raccolta di brani che prosegue nella ricerca musicale di Hansard, dove l’artista fa tesoro dell’esperienza di questi anni, dai suoni e le atmosfere dei migliori The Frames, fino alle più recenti esperienze che lo hanno arricchito sia umanamente che artisticamente.

Parlando del nuovo album, Glen Hansard ha dichiarato: «Questa è una raccolta di brani, nati da alcuni momenti in cui improvvisavo, mi ritrovavo a seguire dei temi e delle linee melodiche. Se prendi un minuscolo frammento musicale, lo segui, te ne prendi cura e ci costruisci qualcosa, questo può diventare una meraviglia». Forse proprio questa visione dell’artista fa sì che si tratti di un lavoro che, in maniera più marcata rispetto al passato, guarda anche alla sperimentazione di nuovi territori musicali.

L’album è ‘nato’ a Parigi ed è stato registrato in Francia, ai Black Box Studios e vede alla produzione David Odlum. Hansard ha collaborato per la realizzazione di ‘This Wild Willing’ con una ristrettissima cerchia di musicisti di sua fiducia, tra i quali i fratelli Khoshravesh, di origine iraniana, mentre al basso troviamo Joe Doyle che ha spesso collaborato con il musicista irlandese, mentre al piano, alla voce e agli arrangiamenti degli archi vi è Romy. Non manca uno sguardo alla scena elettronica dublinese come testimonia la presenza di Deasy e Dunk Murphy.

Particolarità: in occasione del Record Store Day, è uscita anche un’edizione limitata della versione in vinile colorato.

TRACKLIST

<ol> <li> I’ll Be You, Be Me</li>
<li> Don’t Settle</li>
<li> Fools Game</li>
<li> Race To The Bottom</li>
<li> The Closing Door</li>
<li> Brother’s Keeper</li>
<li> Mary</li>
<li> Threading Water</li>
<li> Weight of the World</li>
<li> Who’s Gonna Be Your Baby Now</li>
<li> Good Life Of Song</li>
<li> Leave A Light</li> </ol>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *