Pubblicato il Lascia un commento

Cage The Elephant – Social Cues

Anticipato dal singolo “Ready To Let Go” e dai brani “Night Running”, dall’inedito sapore reggae con il featuring di Beck, “Goodbye” e “House of Glass”, è uscito per RCA Records il quinto album dei Cage The Elephant “Social Cues”.

“Social Cues” è il seguito di “Tell Me I’m Pretty”, album che è valso loro il Grammy come “Best Rock Album” nel 2015. Quasi tutti i testi di “Social Cues” sono stati scritti mentre la storia d’amore di Shultz stava tristemente finendo. Per cercare di dare un senso alla sofferenza, il cantante ha cercato di esplorare il suo animo creando dei personaggi che potessero interpretarne i diversi lati. «Può essere un modo perfetto per tirare fuori delle sensazioni altrimenti difficili da affrontare», ha spiegato Shultz, «quando creo cerco di pormi in uno stato d’animo reattivo in cui per lo più improvviso. Lascio andare i pensieri e li faccio “crescere” per avere una risposta emotiva e quando la ottengo so che ho raggiunto l’obiettivo. Sto guardando un sacco di film di Fassbinder come “World on a Wire” oppure “The Bitter Tears” di Petra von Kant o i film di Aronofsky e mi lascio ispirare».

Prodotto da John Hill (Santigold, Florence + The Machine, Portugal. The Man, tUnE-yArDs), l’album è stato registrato ai Battle Tapes Recording, Blackbird Studio e Sound Emporium a Nashville e ai The Village Recording Studio a Los Angeles, mixato da Tom Elmhirst e masterizzato da Randy Merrill a New York.

Photo Credit: Neil Krug

I Cage The Elephant hanno avuto 7 singoli al #1 della classifica Billboard e altri 11 che hanno stazionato nella Billboard Top 10: tutti insieme hanno superato 1 miliardo e mezzo di stream al mondo.

Sono una delle band più esplosive dal vivo e hanno collezionato tour sold-out nelle Arene negli Stati Uniti e in Europa.  Profondamente ispirati dal punk, i fratelli Matt e Brad Shultz hanno iniziato a suonare insieme al liceo con i compagni Jared Champion e Daniel Tichenor. Poco dopo aver formato la band si sono trasferiti a Londra per dar il via alla loro carriera in modo professionale. Il loro album di debutto ha fatto guadagnare loro immediatamente l’attenzione internazionale, catapultandoli al top nelle classifiche di Billboard Alternative Rock e facendoli vincere il disco di PLATINO in America.

I Cage The Elephant hanno pubblicato poi altri 3 album: “Thank You, Happy Birthday”, “Melophobia” e il vincitore di Grammy “Tell Me I’m Pretty”.

Il loro lavoro precedente è “Unpeeled”, l’album live dove hanno suonato accompagnati da un quartetto d’archi e da un coro. Ora di stanza a Nashville, i Cage The Elephant sono il cantante Matt Shultz, il chitarrista Brad Shultz, il batterista Jared Champion, il bassista Daniel Tichenor, il chitarrista Nick Bockrath e il tastierista Matthan Minster.

TRACKLIST

  1. Broken Boy
  2. Social Cues
  3. Black Madonna
  4. Night Running (Cage The Elephant, Beck)
  5. Skin and Bones
  6. Ready To Let Go
  7. House of Glass
  8. Love’s the Only Way
  9. The War is Over
  10. Dance Dance
  11. What I’m Becoming
  12. Tokyo Smoke
  13. Goodbye

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.