Pubblicato il Lascia un commento

Lucca Summer Festival – I Toto: quando l’esperienza fa la differenza

oznor

Chi ama i Toto e la loro musica sicuramente non è rimasto deluso dal concerto al Lucca Summer Festival.

La band americano è salita sul palco per proporre le sue hit di sempre E l’orologio improvvisamente viene spostato indietro di almeno 30 anni con i suoni e la musica tipici degli Anni Ottanta.

oznor

Bravissimi come musicisti, dimostrano tutta la loro esperienza proprio nei live, dove riescono a dilatare i brani, facendoli divenire lunghissimi.

Grazie agli assoli dei singoli musicisti. Su tutti spicca Steve Lukather che dimostra di non aver perso niente del suo smalto e dà una impronta forte al suono di tutta la band.

Un live che scorre via in modo semplice e leggero come in fondo è la loro stessa musica.

C’è molta America nei suoni dei Toto, ma questa è la loro cifra distintiva. Sicuramente è anche quello che li rende immediatamente riconoscibili e che ha regalato loro una serie infinita di hit che tuttora hanno il loro appeal.

Felicissimi i fans, che hanno potuto godere di lunghe session musicali che li hanno mandati in visibilio.

Questi sono i Toto: musica Anni Ottanta, brani che si sono sentiti e risentiti, ma che, alla fine, è sempre piacevole riascoltare e uno spettacolo che non delude, soprattutto dal punto di vista musicale.

burst

TRACKLIST

Devil’s Tower Hold the Line Lovers in the Night Alone I Will Remember English Eyes Jake to the Bone Rosanna Acoustic Georgy Porgy Human Nature (Michael Jackson cover) I’ll Be Over You No Love Stop Loving You Piano Solo (Dominique Taplin) Girl Goodbye Lion Dune (Desert Theme) While My Guitar Gently Weeps (The Beatles cover) Make Believe Africa Encore: Home of the Brave

Hits: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.