Pubblicato il Lascia un commento

Settembre porta il nuovo lavoro degli High Command, ‘Beyond the Wall of Desolation’

The High Command si sono avviati sul sentiero di guerra per dare vita al loro full-lenght album di debutto, ma anche il lavoro più ‘pesante’ che abbiano mai prodotto. Si tratta di ‘Beyond the Wall of Desolation’, che sarà pubblicato da Southern Lord il prossimo 27 settembre e che la stessa band definisce l’opera di ‘cinque amici che si uniscono per creare l’equivalente sonoro di un’onda barbarica’.

Il mondo lirico degli High Command, creato dal cantante Kevin Fitzgerald, è intriso di tradizioni e ferocia. Fortemente ispirato alla guerra basata sulla fantasia e – come loro stessi spiegano – da ‘ricerche sconfinate, congelate negli eoni del tempo e dello spazio, trateggiate dal ghiaccio e trascritte da un fulmine. Al di là del sottile velo di sanità mentale, c’è l’era dimenticata del misticismo e degli eroi’.

La loro scelta in studio per dare vita a questi suoni, ha dato vita al leggendario ‘Machines with Magnets’ a Pawtucket, nel Rhodes Island, lavoro che sfidava costantemente i confini di ciò che è possibile nel regno dei media registrati.

Dall’ascolto di progetti precedenti, fu evidente alla band che si trattava di uno studio inentrato sull’unicità e sull’organico. Seth Machester, l’ingegnere capo, ha lavorato instancabilmente  con The High Command, scolpendo un disco con un sano rispetto per gli Old Gods of Metal, per i quali nutrono ammirazione e citano come fonte di ispirazione, mentre, allo stesso tempo, hanno scolpito un regno tutto loro.

Le otto tracce inesorabili di ‘Beyond the Wall of Desolation’ dividono la testa dell’ascoltatore durante i 43 minuti di ascolto, facendo comprendere perfettamente all’ascoltatore cosa si intenda per heavy metal contemporaneo.

The High Command nasce da un’idea del chitarrista Ryan McArdle e del cantante Kevin Fitzgerald, come reazione ai mesi invernali, ma rapidamente si è trasformata in una macchina da guerra, iniziando il reclutamento di amici della zona e creando una formazione con l’aggiunta del chitarrista Mike Bonetti, il bassista Chris Berg e il batterista Ryan Pitz. La band ha registrato ‘The Secartha Demos’ a The Paincave, con Chris Corei (Mind Eraser; Magic Circle, No Tolerance) e venne masterizzato da Will Killingsworth ai Dead Air Studios. Dopo l’uscita su Haftwad Records si affermarono come una delle realtà più interessanti del panorama heavy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *