Pubblicato il Lascia un commento

Nuove date live per Theo Teardo e il suo album “Ellipses dans l’harmonie – Lumi al buio”

Inizialmente rinviato ad aprile, e poi annullato a causa dei provvedimenti restrittivi del decreto ministeriale, il nuovo tour di Teho Teardo parte giovedì 26 novembre dal Circolo della Musica di Rivoli (TO), per proseguire venerdì 27 al Transmissions Festival di Ravenna, sabato 28 al Teatro Puccini di Firenze, domenica 29 all’Angelo Mai di Roma (doppio set) e martedì 1 dicembre alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli di Milano. Sul palco, insieme a Teho Teardo, ci saranno anche le violoncelliste Giovanna Famulari e Laura Bisceglia e la violista Ambra Chiara Michelangeli.

Il nuovo album verrà presentato per la prima volta dal vivo ed è interamente ispirato alla musica contenuta nelle pagine di uno dei testi iconici del ‘700, l’Encyclopédie di Diderot e D’Alembert, la cui copia originale è custodita nell’archivio della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, che ha prodotto e commissionato l’album. In Ellipses dans l’harmonie non c’è solo un omaggio all’Encyclopédie, ma anche una connessione politica con lo spirito dell’Illuminismo che ha guidato la genesi dell’opera e l’attuale necessità di luce davanti ai nuovi oscurantismi.

Tra la pubblicazione del nuovo album e la ripresa del tour, nonostante le numerose difficoltà dovute alle restrizioni per il Coronavirus, non si è fermata l’attività di Teho Teardo in ambito musicale e cinematografico. Il tour di Ellipses dans l’harmonie segue, infatti, una serie di concerti estivi, tra cui quelli al fianco di Elio Germano con il (decennale) progetto “Viaggio al Termine della Notte”, e la scrittura della colonna sonora per il film “Molecole” di Andrea Segre, presentato alla preapertura della Mostra di Venezia 77. Infine, Teho Teardo è nuovamente impegnato al fianco di Enda Walsh nella scrittura delle musiche per Medicine, il nuovo spettacolo del drammaturgo irlandese (già noto per aver scritto “Lazarus” con David Bowie ma anche il film “Hunger” di Steve Mc Queen), che sarà presentato in anteprima nel prossimo autunno a Dublino e poi nel 2021 nel Regno Unito e negli Stati Uniti.

L’Encyclopedie rappresenta il testimone che necessariamente deve passare da una generazione alla successiva, per continuare a immaginare mondi migliori. In questo progetto, l’archivio della Fondazione diventa protagonista del processo creativo, esempio di come si possa generare novità partendo dal passato. Teho Teardo narra qui in musica i percorsi e le storie che attraversano le pagine dell’Encyclopédie, riscoprendone il significato politico e il racconto segreto.

Necessitiamo di più luce in questo momento – continua Teardo -, vorrei potessimo recuperare una parte dello spirito illuminista  per affrontare la nostra contemporaneità. Sarebbe un atto politico e sarebbe rivoluzionario.

Alle origini dell’impresa culturale dell’Encyclopédie vi sono tre radici: la memoria, la ragione e l’immaginazione. Sono tre dimensioni che richiamano l’attenzione su altrettante necessità che ci interrogano ancora oggi: conoscere il passato per capire le origini dei problemi con cui oggi ci confrontiamo; esercitare la critica razionale per orientarci nella realtà senza rifugiarsi nello smarrimento di fronte alle sfide complesse che ci pone; continuare a pensare equilibri differenti per voler progettare un mondo diverso.

Edito da Specula Records, Ellipses dans l’harmonie – Lumi al buio è una produzione originale di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, con la collaborazione di CSS Teatro Stabile di Innovazione del Friuli-Venezia Giulia. E’ la prima volta che la Fondazione produce un’opera musicale.

LE DATE DEL TOUR

26/11 Rivoli (To), Circolo della Musica
27/11 Ravenna, Transmissions Festival
28/11 Firenze, Teatro Puccini
29/11 Roma, Angelo Mai
01/12 Milano, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *