Pubblicato il Lascia un commento

“No Diggity EP Vol.1”: dai club di Bologna arriva un EP che celebra i ’90 (e non solo)

No Diggity EP Vol.1” è il nuovo EP di No Diggity, disponibile come vinile white label in edizione limitata, con una tiratura di 200 copie.

No Diggity nasce da un’idea di DJ Cenz (BPS ClickWHP) e Bargeman AKA B47 (Arena 051BPS Click, Black MarketBanana Bangerz) esperti e collezionisti di black music. I due dj e appassionati hanno dato vita ad una serie di party che negli ultimi 3 anni hanno portato nei club bolognesi il meglio dell’hip hop dei ’90, ma non solo; passando dal rap underground all’R&B, proseguendo fino al pop, il duo ha reinterpretato con la propria visione un sound che ha plasmato ben più di un decennio, e adesso ha deciso di trasformare questo lavoro in una release discografica.

“No Diggity EP Vol. 1” è un EP di 7 tracce figlio dello sterminato archivio dei due dj, che dopo lunghi mesi di digging hanno scovato gemme nascoste e le hanno intrecciate a capolavori immortali. Il risultato è un mix di underground e mainstream, di sample sconosciuti e melodie leggendarie, reinterpretati in chiave moderna ma con lo spirito della Golden Age – il vero marchio di fabbrica del team No Diggity.

«L’hip hop non ha inventato niente, ha re-inventato tutto», ha dichiarato Grandmaster Caz , mentre No Diggity ha detto: «No Diggity è citazionismo allo stato puro, fottutamente hip hop, clamorosamente Golden Age, 90’s ma non solo… Non è un RMX, non è un mash up, è NO DIGGITY!».

No Diggity nasce come party, ideato da DJ Cenz (BPS Click, WHP) e Bargeman AKA B47 (Arena 051, BPS Click, Black Market, Banana Bangerz), esperti e collezionisti di Black Music. Gli anni 90 come non li avete mai visti, tutto rigorosamente in vinile.

L’idea iniziale è quella di rispolverare le chicche della black music anni ‘90, dall’hip hop all’r’n’b, dal rap underground al new jack swing, per riscoprire i pezzi che ai tempi passarono inosservati, quei RMX che vennero ingiustamente messi in secondo piano, quelle B sides che spesso erano meglio del lato A.

La terza traccia del disco “Back in Business” degli EPMD era la migliore del disco? Il RMX di “Bootylicious” della Destiny’s Child era una bomba? Il lato B del singolo di “It’s a party” di Busta Rhymes è un pezzo contenuto in nessun album? Solo i veri vinyl collectors possono saperlo.

Per implementare questo bagaglio di dischi nel 2020, nasce quindi l’esigenza di creare musica a nome No Diggity, più precisamente realizzando tracce da suonare in serata: seguendo lo stile e lo spirito dell’idea originale, sono tracce inedite, su vinile, nate mischiando tutto il meglio che gli anni 90 hanno da offrire, ma portando il tutto in una dimensione attuale.

INFO:
www.instagram.com/nodiggity_bologna/
www.facebook.com/nodiggitybologna
soundcloud.com/bargeman/sets/no-diggity
vimeo.com/user113441915
www.mixcloud.com/BargemanB47/playlists/no-diggity-mixtapes/
TELEGRAM: t.me/nodiggityBO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *