Pubblicato il Lascia un commento

A maggio il nuovo album di Rag’n’Bone Man, ‘Life by Misadventure’

Esce a maggio il nuovo e atteso album di Rag’N’Bone Man, ‘Life by Misadventure’, che viene anticipato dal singolo che lo vede collaborare con P!ink, ‘Anywhere Away from Here’. Quella con P!ink è una collaborazione che mette a confronto l’artista inglese con la performer americana e che viene accompagnato dal video diretto da Joe Connor, ambientato nel cuore del West End londinese, in un Duke of York’s Theatre conquistato dalla natura, dove Rag’n’Bone Man e P!ink si esibiscono in travolgenti performance, avendo alle spalle uno sfondo selvaggio

Composta da Rag’n’Bone Man insieme ai suoi collaboratori Ben Jackson-Cook, Simon Aldred, Dan Priddy e Mark Crew, “Anywhere Away From Her” parla di una condizione di disagio verso l’ambiente circostante.

«Questa canzone è un’istantanea sincera del desiderio di sfuggire da situazioni scomode – racconta Rag’n’Bone Man in merito al brano – della vulnerabilità che tutti noi affrontiamo. È un onore avere la collaborazione di P!nk in questo disco, sono davvero felice che ne faccia parte».

«Ho incontrato Rag’n’Bone Man in Europa nel 2017, non molto tempo dopo aver ascoltato la sua canzone “Human”. A quel punto mi ero già innamorato della sua voce e quando ci siamo incontrati di persona ho subito capito che ha anche un’anima bellissima – dichiara P!nk – Da allora, ho capito che un giorno avrei volute lavorare con lui. Non ci potrebbe essere una canzone migliore di “Anywhere Away From Here” da cantare insieme. Sono davvero onorata di questa collaborazione».

Il singolo precedente, il sublime “All You Ever Wanted”, ha conquistato la Top10 della classifica airplay radio in Italia e in Europa e la Top 25 di quella di Shazam.

Rag’n’Bone Man si è recentemente esibito con straordinarie performance in “Comic Relief, Later … con Jools Holland” e “Ant & Dec’s Saturday Night Takeaway” e sarà protagonista di tre speciali spettacoli, già sold out, al Jazz Cafe di Londra il 27, 28 e 29 giugno.

Il suo primo album “Human”(2017) è stato un successo fenomenale: ha debuttato al #1 della classifica del Regno Unito, è stato il disco venduto più velocemente di un artista maschile in tutto il decennio, ha ottenuto 4 certificazioni platino e si è aggiudicato un BRIT e un Ivor Novello Awards. L’omonimo singolo “Human” ha raggiunto 800 milioni di stream e in Italia ha conquistato il #1 dell’airplay radiofonico in Italia e la certificazione 5xPLATINO.

Rag‘n’Bone Man, dopo lo straordinario successo ottenuto con Human, si è messo nuovamente alla prova scrivendo e registrando a Nashville quello che sarebbe diventato “Life By Misadventure”, tornando in Inghilterra appena prima della diffusione della pandemia. Se in alcune canzoni sono presenti sonorità profondamente blues e soul, in questo nuovo album Rag’n’Bone Man perfeziona le sue abilità di artista, cantautore e interprete in grado di trasmettere con la sua musica un calore straordinario ed emozioni vere ad ogni respiro.

“Life By Misadventure” è la giusta ventata di energia per questo periodo. Un album profondo e ricco di anima, che invita a crescere e guardare avanti.

Gran parte dell’album è stato prodotto e registrato dal produttore e polistrumentista, vincitore di un Grammy Award, Mike Elizondo (Eminem, 50 Cent, Fiona Apple, Alanis Morissette), nel suo studio poco fuori Nashville.

“Life By Misadventure” è stato registrato come un disco live. Rag‘n’Bone Man è stato affiancato dai suoi collaboratori di sempre, Ben Jackson-Cook (tastiere, co-autore e co-produttore dell’album), Bill Banwell (basso e co-autore) e Desri Ramus (corista), a cui si sono uniti il batterista Daru Jones (Lazaretto di Jack White) e la chitarrista Wendy Melvoin, che a soli 19 anni è entrata a far parte della band di Prince, The Revolution.

TRACKLIST

01. Fireflies
02. Breath In Me
03. Fall In Love Again
04. Talking To Myself
05. Anywhere Away From Here
06. Alone
07. Crossfire
08. All You Ever Wanted
09. Changing of the Guard
10. Somewhere Along The Way
11. Time Will Only Tell
12. Lightyears
13. Party’s Over
14. Old Habits

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *