David Bowie – Hunky Dory

12,9024,90

CD | LP
Svuota

Descrizione

Pubblicato nel 1971, precede di un anno la Ziggy-mania che portò a Bowie scene di isterismo come solo i Beatles avevano avuto. Hunky Dory non ha quell’impatto così clamoroso, ma non è meno bello del suo successore. Rivalutato successivamente, presenta alcune delle più belle canzoni di Bowie, una su tutte Life On Mars? e il manifesto artistico Changes, ma i capolavori nascosti si chiamano Quicksand e The Bewlay Brothers. Lo si può leggere come un omaggio ai suoi eroi, Dylan, Andy Warhol, Lou Reed, Nietzsche, ma anche il fratello Terry, con sparsi tra le righe, gli insegnamenti esoterici della ‘Golden Dawn’. Ambiguità, trasgressione e trasformismo sono le nuove parole d’ordine, l’album (cruciale e perfettamente compiuto) già in territorio glam, è probabilmente il disco che meglio rappresenta l’arte di Bowie al di la di maschere e mutazioni, prossime a venire. Disco bellissimo e fondamentale per capire l’universo Bowie.

Tracklist

Changes – 3:37
Oh! You Pretty Things – 3:12
Eight Line Poem – 2:55
Life on Mars? – 3:53
Kooks – 2:53
Quicksand – 5:08

Fill Your Heart – 3:07 (Rose, Williams)
Andy Warhol – 3:56
Song for Bob Dylan – 4:12
Queen Bitch – 3:18
The Bewlay Brothers – 5:22

Informazioni aggiuntive

Tipo

CD, LP

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “David Bowie – Hunky Dory”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…